Infornata di obiettivi Canon RF: 85mm f/2 IS, 100-500mm L IS, 600mm e 800mm f/11 IS

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Andrea Giovannini, Manuel Riguer.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Nell'annuncio odierno di Canon, oltre alla R5 ed R6 arrivano anche una serie di nuovi obiettivi con mount RF. Uno dei più interessanti è sicuramente RF 85mm f/2 MACRO IS STM, una lente da ritratto con una buona apertura, AF con motore STM e ottime capacità con riproduzione 0.5x a 35cm. Si tratta di un medio tele compatta che pesa meno di 600gr e con stabilizzazione fino a 5 stop sui corpi non stabilizzati. Costerà 729€ e la disponibilità è prevista per ottobre.

Il pezzo grosso è certamente il nuovo RF 100-500mm f/4,5-7,1L IS USM che Equivale grosso modo al 100-400mm f/4,5-5,6 per reflex. È leggermente più buio alla massima estensione ma questa è di 100mm superiore, infatti a 400mm offre comunque apertura di f/5,6. Il motore AF è di tipo Dual Nano USM, una versione migliorata che integra i vantaggi di quelli STM, con distanza minima di messa a fuoco a 90cm. È dotato di stabilizzazione integrata fino a 5 stop anche su corpi senza IBIS, mentre sale a 6 con R5 ed R6.

Ha una ghiera personalizzabile sull'obiettivo, utilizzabile per i parametri di scatto, ed è compatibile con i nuovi moltiplicatori 1.4x e 2x presentati oggi. Da notare che questi funzionano solo dalle focali superiori a 300mm, mentre su quelle inferiori non funziona perché la lente urterebbe sul retro dell'obiettivo. Una condizione insolita sulla quale attendiamo di avere maggiori delucidazioni. Il prezzo è di 3249€ con disponibilità prevista per settembre 2020.

Canon ha presentato anche due supertele insoliti, ovvero RF 600mm f/11 IS STM ed RF 800mm f/11 IS STM. Il primo pesa meno di 600 grammi mentre il secondo circa 1,26 kg. Inoltre hanno una particolare costruzione in cui il barilotto si deve sbloccare ed estendere prima dell'utilizzo. Questo ha consentito la possibilità di ottenere lenti molto compatte durante il trasporto. Entrambe dispongono di motore di messa a fuoco STM e stabilizzazione, che è da 5 stop per il 600mm e 4 stop per l'800mm. Grazie alla capacità del Dual Pixel CMOS AF, questi obiettivi risultano comunque compatibili con i due nuovi teleconverter mantenendo l'autofocus.

L'apertura di f/11 è in effetti l'elemento critico ma è proprio grazie a questa che si sono potuti contenere dimensioni, peso e costi. In particolare il prezzo del 600mm è di 839€ e quello dell'800m di 1099€. L'idea che mi sono fatto è che, insieme alla nuova R6, questi obiettivi abbiano lo scopo di soddisfare le richieste degli amatori evoluti in ambito naturalistico (o sportivo, ma preferibilmente all'aperto), coprendo focali che solitamente possono "permettersi" solo i professionisti.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram