Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Ivan Dama, Walter Di Matteo.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Pronti per PlayStation 5 e Xbox Series S/X? Le due, anzi, tre console (consideriamo la variante All Digital di PS5 solo, appunto, una variante e non un modello specifico come la Series S) inizieranno a darsi battaglia nelle prossime due settimane, dopo le schermaglie degli ultimi mesi a colpi di annunci. C'è però un ultimo ambito in cui vogliono mostrare le proprie armi per conquistarsi il vasto pubblico del gaming da console: i servizi di streaming. Il verdetto è pari, perché avranno entrambe Apple TV+ e non solo.

Dopo i rumor di settembre, l'approdo è stato confermato dapprima nei giorni scorsi da Sony e oggi da Microsoft. L'app arriverà anche sulle generazioni che stanno per essere sostituite, ossia PlayStation 4 e Xbox One, che del resto i due colossi hanno già promesso di continuare a supportare almeno per un altro po'. Apple TV+ arriverà all'interno dell'app TV, che si comporterà come su tutte le altre piattaforme già raggiunte (ricordiamo, oltre ai dispositivi Apple TV, anche il supporto per Amazon Fire TV e smart TV degli ultimi anni di LG, Samsung e Sony).

Benché ovviamente la presenza del servizio di Cupertino sia messo in prominenza da ambo le contendenti, la gamma di piattaforme streaming supportate sarà completa, facilitata anche dal fatto che pressoché tutte sono già disponibili per le precedenti console. Parliamo di Amazon Prime Video, DAZN, Disney+, Netflix, Now TV, YouTube e molte altre ancora. Essendo gli annunci principalmente basati sui mercati anglosassoni, tuttavia, non si può al momento stabilire se i nostri servizi locali come Infinity e Rai Play saranno disponibili (almeno per la prima le chance sono abbastanza buone, essendo già presente su PS4 e X1). In ogni caso, il pacchetto iniziale sarà più che sufficiente per alternare film e serie alle sessioni di gioco.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.