iOS 14.5: ora possiamo scegliere il servizio musicale predefinito per Siri... o quasi

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Lorenzo Rossini, Donatello Mancuso.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

iOS 14.5 sarà un upgrade piuttosto corposo. Abbiamo già visto alcune delle novità che apporta, tra cui l'accesso con Apple Watch, ma ne è venuta fuori un'altra davvero interessante. Apple ha dato finalmente la possibilità di scegliere su quale servizio musicale (o per meglio dire "app") inoltrare le richieste di Siri. Al momento non c'è un'opzione nelle Impostazioni, anche se potrebbe essere inserita in futuri aggiornamenti prima del rilascio ufficiale. E in effetti io non l'avevo neanche incrociata prima di leggerne sulle pagine di 9to5mac. Questo perché la voce di scelta appare quando si chiede a Siri di riprodurre un brano specifico, ma è una cosa che non faccio mai visto il suo ridotto grado di comprensione.

Siri ha ancora i suoi difetti ma almeno potremo scegliere l'app musicale di riferimento

Attualmente il sistema presenta anche delle altre criticità, in quanto se trova un'app attiva che occupa l'area in esecuzione questa diventa il destinatario predefinito delle richieste. Per dire, stavo ascoltando un podcast ed ho chiesto a Siri di riprodurre One degli U2: non solo ha capito male "Juan" ma ha cercato il brano musicale su Pocket Casts che era aperto (ma in pausa). Ho dovuto chiuderlo forzatamente e mandare una canzone a caso sull'app Musica affinché mi mostrasse la scelta. Altra cosa da considerare è che probabilmente serviranno degli aggiornamenti di alcune app per poter essere inserite nella lista, che ad oggi contempla anche "Libri" ma non mostra Tidal o Amazon Music.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.