Dal 15 giugno arriveranno i contenuti a pagamento su Apple Podcast

Previsto per maggio, rinviato a giugno: il lancio dei podcast a pagamento sulle piattaforme Apple ha avuto alcuni contrattempi, dovuti a lavori che l'azienda di Cupertino doveva concludere, tanto dietro le quinte quanto nelle parti visibili all'utente, dopo le forti critiche ricevute a seguito dell'aggiornamento estetico e funzionale avvenuto nell'app Podcast con iOS 14.5. Nel suo annuncio di rinvio, Apple non aveva specificato una data esatta per il debutto effettivo, limitandosi a specificare che avrebbe dato un preavviso agli autori di contenuti. Il preavviso è arrivato, come riporta The Verge: si va in onda, anzi, online dal prossimo 15 giugno.

Non è chiaro tuttavia se esso coinciderà pure con un aggiornamento di iOS. Nella precedente comunicazione Apple aveva sottolineato che stava ancora apportando modifiche alla gestione della libreria nell'app, uno degli aspetti considerati più negativi nell'ultima versione (alcuni parziali correttivi sono già arrivati in iOS 14.6). Non si può escludere che gli ingegneri software della mela abbiano deciso di separare le due operazioni, prediligendo la parte più commerciale, ovvero i contenuti a pagamento, cui l'attuale app è già predisposta e l'abilitazione richiede solo interventi server-side. Nel frattempo, con l'aggiornamento 14.7 in sviluppo (offuscato inevitabilmente nelle news da iOS 15) possono continuare a perfezionare gli aspetti tecnici con qualche settimana in più a disposizione.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.