Prosegue l'offensiva di OnePlus nella fascia media col nuovo Nord CE 5G

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Giovanni Pepe, Lodovico Gottardi.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Si torna a parlare di OnePlus, reduce da un solido 2020 ricco di rilasci e soprattutto da una rinnovata attenzione per il rapporto qualità/prezzo che l'aveva contraddistinta alle sue origini. Oggi l'azienda guidata da Pete Lau ha introdotto un nuovo prodotto nell'apprezzata serie Nord, il CE 5G. Anzi, chiamiamolo col nome completo, com'è giusto che sia: OnePlus Nord CE 5G. Non si tratta di un successore del Nord introdotto lo scorso anno, perlomeno non diretto, dispone infatti di alcune caratteristiche superiori e altre leggermente inferiori. Lo affianca nella gamma, ponendosi subito al di sopra degli altri membri della famiglia, ovvero gli entry-level Nord N10 5G e N100.

La dicitura CE sta per Core Edition, rappresentando la scelta di OnePlus di puntare ad un prodotto dalle caratteristiche principali equilibrate, senza fronzoli eccessivi, che mantengono il prezzo contenuto ma non costringono a grosse rinunce. Non lo dice a sproposito: a meno che non si guardi ai "nobili decaduti", ovvero dispositivi ex top di gamma, di nuovi prodotti di fascia media con schermo AMOLED non ce ne sono ancora molti, per di più da 6,43" Full HD+, con frequenza d'aggiornamento 90 Hz e sensore d'impronte digitali integrato come il Nord CE 5G. Sotto la scocca troviamo un onesto mestierante, il SoC Qualcomm Snapdragon 750G, che offre prestazioni adeguate per l'uso di tutti i giorni e anche qualche gioco occasionale. 6, 8 o 12 GB di memoria RAM a seconda della versione, così come l'archiviazione da 128 o 256 GB. Il nome stesso lo suggerisce, è dotato di connettività 5G, coadiuvato dal supporto dual-SIM e da altri mezzi di connettività, ossia Wi-Fi 802.11ac dual-band e Bluetooth 5.1.

Tre le fotocamere presenti sul retro: principale da 64 Megapixel con apertura f/1,79 e autofocus a rilevamento di fase, ultragrandangolare da 8 MP con campo visivo massimo di 119° e terzo sensore da 2 MP dedicato alla profondità. È in grado di registrare video in 4K a 30 fps o 1080p fino a 120 fps, con stabilizzazione elettronica+giroscopio. La fotocamera frontale è da 16 Megapixel. Il comparto audio prevede un altoparlante principale e il jack cuffie da 3,5 mm. La porta USB-C viene adoperata per le periferiche con tale formato, ma soprattutto per l'alimentazione. La batteria integrata è da 4500 mAh e supporta la tecnologia di ricarica rapida Warp Charge 30T, che recupera il 70% di autonomia in 30 minuti. Sono inoltre previste ottimizzazioni per gestire le fasi di ricarica completa, preservando a lungo in buono stato la batteria.

Il sistema operativo preinstallato è Android 11, con le personalizzazioni proprietarie di OxygenOS 11. Tre le colorazioni disponibili, ovvero Charcoal Ink, Blue Void e Silver Ray. La prima è l'unica che prevede tutti gli accoppiamenti di memoria, ovvero 6/128 GB, 8/128 GB e 12/256 GB. La più economica, al costo di 299€, è al momento esclusiva del sito OnePlus. Le altre due, dal prezzo rispettivamente di 329€ e 399€, sono invece acquistabili anche su Amazon.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.