Dall'8 ottobre la Nintendo Switch guadagna lo schermo OLED

A sorpresa, ma neanche troppo. Da tempo circolavano rumor concernenti un aggiornamento hardware della Nintendo Switch. La popolare console ibrida fissa/portatile di Nintendo, disponibile anche nell'ancor più compatta versione Lite, macina successi da oltre 4 anni: un periodo che nel settore delle console è considerabile a metà del ciclo commerciale, senza aspettative su un rinnovo vero e proprio bensì su un restyling traghettatore (simile al ruolo svolto da Xbox One X e PS4 Pro fino all'uscita delle nuove generazioni). Il restyling è stato presentato proprio oggi, con una sola grande novità ma molto importante: lo schermo OLED.

Cambiano le dimensioni ma non la risoluzione: 7" (prima 6,2") e 1280x720, rispettivamente. Oltre all'upgrade in grandezza, il cambio di pannello conferirà alla Switch OLED migliorie sia alla resa dei colori (così come del nero, tipicità di questa tecnologia che spegne i pixel inutilizzati) sia al contrasto. Per quanto la più grande, questa non è però l'unica novità assoluta. Lo schermo maggiorato non va a scapito delle dimensioni, che restano sostanzialmente le stesse della Switch sinora conosciuta. La colorazione bianca si affianca a quella rosso/blu che contraddistingue la console sin dal debutto. Lo stand posteriore è stato modificato per consentire l'uso della Switch a maggiori angolazioni. Per chi preferisce collegarla al televisore, troverà una gradita new entry anche nell'apposita base d'appoggio, ovvero una porta LAN per il collegamento cablato. Raddoppia lo spazio d'archiviazione, da 32 a 64 GB, e aumenta la qualità degli altoparlanti integrati.

Il resto delle caratteristiche, a partire dal SoC NVIDIA Tegra, resta invariato. Il rinfresco di mezza età non costituisce dunque occasione per la Switch di ottenere un incremento di prestazioni, che non pochi invece si aspettavano. Ma del resto Nintendo non ha mai puntato alle performance pure, più al divertimento dei giocatori ed è ciò che continua (e continuerà) a garantirle un vasto bacino di utenza più che contenta. Ciò significa pure che non ci saranno problemi di compatibilità coi titoli esistenti né che i modelliLa Switch OLED arriverà sul mercato il prossimo 8 ottobre, in contemporanea al lancio del nuovo gioco Metroid Dread. Non è ancora noto il prezzo italiano, ma lo è già quello americano, $349.99: 5o in più della Switch classica. Lecito attendersi quindi un simile extra anche dalle nostre parti.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.