Samsung presenta Galaxy Flip3 e Fold3: la nuova generazione di pieghevoli

Durante il tradizionale evento Unpacked, Samsung ha annunciato i suoi nuovi smartphone pieghevoli. Il Galaxy Flip3 rappresenta una corposa evoluzione del modello a conchiglia, migliorandolo praticamente su ogni fronte. Il nuovo design bicolore ricorda un po' quello del vecchio Pixel 2 e si sposa bene con la linea più squadrata del prodotto. La cerniera è molto più solida e si ottiene anche la certificazione IPX8, quindi non contro polvere ma per schizzi d'acqua e temporanea immersione.

Lo schermo esterno cresce per dimensione e qualità (Super AMOLED da 1,9"), ma soprattutto è più utile grazie alla possibilità di vedere più notifiche contemporaneamente e dismetterle con uno swipe, anche se manca la possibilità di rispondere. Il display principale da 6,7" è ora a 120Hz, un FHD+ con 425ppi ed ed ha una copertura più robusta, seppure non supporti ancora la S-Pen. La batteria rimane la stessa, con ricarica Qi supportata, ma l'autonomia potrebbe risentire dei miglioramenti ad entrambi i pannelli, soprattutto per i 120Hz.

La selfie camera da 10MP è centrale, con un foro sullo schermo, mentre quelle principali sono due: una standard/grandangolare da 12MP F2.2 ed un'altra super grandangolare da 10M F2.4. Dotazione migliorata ma non ancora da vero camera phone.

Presente lo sblocco con impronta sul tasto laterale, doppia SIM (una nano e l'altra eSIM), 5G, Wi-Fi 6E, Bluetooth 5.1, ecc... ma soprattutto un audio migliorato, stereo e con supporto Dolby Atmos. Processore Octa-Core, 8GB di RAM, 128GB di storage, ridotti rispetto ai 256GB del precedente.

Questo perché Samsung ha deciso di rivedere un po' i prezzi, presentandolo ora a $999, che in Italia sono diventati 1099€, che salgono a 1149€ per il modello da 256GB. I colori sono Beige, Nero, Verde e Viola, già preordinabili su Amazon.


 

Il Galaxy Fold3 è il nuovo top di gamma e riprende il design del Flip3 ma in un formato più grande. Ritroviamo essenzialmente le stesse migliorie di base, con cerniera e costruzione più solide, schermo più resistente, 5G dual SIM, certificazione IPX8, processore octa-core, ma troviamo 12GB di RAM invece di 8GB, Wi-Fi 6E e Bluetooth 5.2, oltre al supporto per la S-Pen.

Ma attenzione: non si devono usare le S-Pen standard perché potrebbero danneggiare lo schermo. C'è un nuovo modello con punta più morbida e retrattile fatta appositamente per il Fold3 ma che purtroppo non è inclusa nel prezzo. Considerando queste due limitazioni, è possibile che venga presentata in futuro anche una nuova versione del Note, che alcuni rumor davano per spacciata.

Lo schermo interno è un 7,6" in formato 22.5:18, 374 ppi (2208 x 1768 pixel) e 120 Hz, ma soprattutto migliora quello esterno, che ora è al pari in termini di specifiche grazie a 387 ppi ed il supporto per i 120 Hz. Ovviamente è molto allungato (24.5:9) ma sarà un bel salto in avanti per chi non vuole continuamente passare in modalità tablet.

Le fotocamere esterne sono una grandangolare da 12MP OIS F1.8, una ultra-grandangolare da 12MP F2.2 e poi una tele sempre da 12MP OIS F2.4. Desta sicuramente più interesse la selfie camera sotto lo schermo principale, che quindi risulta completo e senza i classici fori. Si tratta ancora di una soluzione con diverse controindicazioni, poiché si nota comunque la sua presenza data la riduzione di pixel in quell'area e soprattutto le foto appaiono molto "soft", al punto che Samsung applica un filtro di correzione subito dopo lo scatto nel tentativo di correggere. Il risultato è sempre mediocre ma l'esperimento ha senso, anche perché nel Fold si possono usare come selfie camera tutte le principali, quindi questa è un di più dove un po' di sperimentazione e di effetto WoW sembra calzante.

Molta attenzione anche sul fronte software, con nuove modalità per l'uso di più app ed una sorta di Dock da cui lanciarle. Capiremo meglio il tutto quando arriveranno le recensioni, sicuramente qualche giorno prima dell'arrivo negli store online (ormai il doppio embargo per presentazione e recensione sembra lo standard per i prodotti più importanti).

Per quanto riguarda i prezzi, il modello base da 12/256GB costa ben 1849€, mentre quello da 12/512GB arriva a 1949€. La disponibilità è prevista per il 27 agosto, già in preordine su Amazon nelle colorazioni Nero, Verde e Argento.


Nello stesso evento sono stati annunciati i nuovi Galaxy Buds2 con prezzo di 149€ e data di uscita 6 settembre, tuttavia c'è già una promo attiva nella pagina che dà diritto a 50€ di sconto al preordine grazie al codice BUDS50, pagando quindi 99€. Da notare che sono presenti in differenti colorazioni, sono IPX2, l'audio è by AKG ed è presente la cancellazione attiva dei rumori.


Ammetto di essere un po' meno interessato agli smartwatch dell'azienda, ma sono stati annunciati anche il nuovo Galaxy Watch4 e Galaxy Watch4 Classic, anch'essi in offerta lampo con sconto di 70€ grazie al codice Watch70. Vi rimando ai vari dettagli direttamente nella segnalazione che abbiamo fatto sul canale Telegram @SaggeOfferte_Tech dove ci sono tutti i vari modelli per dimensione, colore, connessione:

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram