Arriva anche in Italia la possibilità di rinnovare piani AppleCare+ in scadenza

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Antonio Chiumiento, Lorenzo Salomone.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Non è un acquisto obbligatorio, ma rappresenta senz'altro un investimento interessante per molti, considerato ciò che offre. La AppleCare+ estende infatti in vari modi la garanzia legale standard, offrendo un'assistenza più prioritaria, anche all'estero, e prezzi calmierati in caso di interventi fuori dalla copertura ordinaria. I suoi piani hanno tuttavia una data prefissata di due anni dall'attivazione (che deve avvenire entro 60 giorni dall'acquisto del nuovo dispositivo), senza possibilità di estenderla qualora lo si desiderasse. Almeno fino ad oggi, perché Apple ha implementato pure in Italia ed altri paesi il meccanismo di rinnovo delle coperture AppleCare+ in scadenza, già disponibile da qualche tempo negli Stati Uniti.

L'estensione può essere acquistata entro 30 giorni dal termine della scadenza del piano originario e ha due modalità distinte di funzionamento a seconda del prodotto coinvolto: nel caso di iPhone, iPad ed Apple Watch il rinnovo sarà su base mensile, mentre per i Mac si pagherà annualmente (aggiornamento post-pubblicazione: almeno per ora, l'estensione di AppleCare+ per Mac resta esclusiva USA). Non viene posto un limite temporale, una volta attivato il rinnovo avverrà in modo automatico, pertanto la garanzia estesa potrà essere mantenuta finché lo desidererà l'utente. La procedura di attivazione (o disattivazione) è effettuabile dal sito Mysupport, seguendo le istruzioni indicate a schermo.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.