Ben 7 nuovi Mac in uscita nel 2022: ecco le previsioni

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Roberto Barison, Lorenzo Salomone, Donatello Mancuso, Donatello Mancuso, Pierpaolo Milan, Pierpaolo Milan.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Sappiamo che il 2022 dovrà essere un anno ricco di novità per poter completare la transizione ad Apple Silicon nei tempi previsti. Se dovessimo considerare solo lo stretto necessario, Apple dovrebbe aggiornare ancora solo due computer: iMac grande e Mac Pro. Tutti gli altri, infatti, hanno già almeno un esemplare dotato di M1 o suoi derivati più potenti. Tuttavia, sempre nel corso di quest'anno vedrà la luce il nuovo chip M2 e con esso assisteremo al primo refresh di macchine già dotate di Apple Silicon dal primo annuncio di fine 2020.

Considerando il tutto, il giornalista di Bloomberg Mark Gurman ha stilato una lista di novità attese davvero molto corposa. Inizio a riportarla così com'è in questa immagine:

Tratto dalla newsletter Power On di Mark Gurman – 20 febbraio 2022

Non mi è chiaro se l'ordine da lui indicato sia quello che ritiene più probabile, però a me non torna moltissimo. Specialmente per la sovrapposizione temporale di prodotti con M2 e M1 Pro / Max. Va detto che M2 non sarà una rivoluzione, quindi non andrà a superare le versioni più potenti di M1, ma ho già detto in un precedente video che non vedrei bene una presentazione contemporanea di dispositivi con chip di due generazioni differenti. Sia per la potenziale confusione che si potrebbe creare nel pubblico che per la difficoltà nel valorizzare i nuovi chip quando nelle macchine più potenti si avranno ancora quelli vecchi.

Il prossimo evento è atteso a breve, potenzialmente già il prossimo 8 marzo, ma da più parti si ritiene che Apple dovrà tenere almeno un altro evento prima dell'estate e forse due prima della chiusura del 2022. Sembrano tanti, ma in realtà è plausibile considerando la quantità di prodotti in ballo. Sapendo questo e tenendo come riferimento la lista di Mark Gurman, direi che Apple potrebbe seguire grosso modo questa linea d'azione.

iMac 24" M1 – nessun Mac desktop ad oggi supera M1

8 Marzo

Nell'evento che è ormai prossimo si dice che potrebbe già arrivare un aggiornamento del MacBook Pro 13" con M2, ma avrebbe davvero senso considerando che sono ancora attesi Mac mini e iMac grande con le varianti più potenti di M1? A mio parere non tanto, per questo userei tale evento per completare il ciclo vitale di M1 presentando:

  • Mac mini M1 Pro (forse nuovo design)
  • iMac Pro M1 Pro / Max (nuovo design)

Maggio/Giugno

A distanza di un paio di mesi circa, potrebbe già tenersi un secondo evento e qui si potrebbe dare il via al nuovo ciclo di update basati su M2. Sarebbe troppo presto per aggiornare nuovamente il Mac mini, ma qui avrebbe senso rinfrescare l'iMac 24", mantenendolo nella linea dei chip base ma portandolo alla seconda generazione. In questo momento un nuovo MacBook Pro con M2 potrebbe effettivamente aver senso per Apple, anche se (come probabile) rimarrà esternamente molto simile a quello vecchio. Si tratta di un computer potenzialmente poco brillante, ma che potrebbe portare un bel boost di vendite con poca fatica. Sarebbe infatti il primo portatile con M2 tra i Mac e questo sarebbe sicuramente sufficiente a fargli ottenere tantissime attenzioni, cosa che non accadrebbe se fosse presentato insieme ad un MacBook Air 13" M2 con un design completamente rinnovato. Quindi, prima dell'estate, sarebbe ragionevole procedere così:

  • MacBook Pro 13" M2 (probabile stesso design)
  • iMac 24 M2 (stesso design)

Settembre/Ottobre

Questo è il periodo dei nuovi iPhone, ma è facilissimo che Apple ci piazzi almeno un altro Mac. Potrebbe essere nel medesimo keynote o ad un mese di distanza dall'altro. Dopo aver concentrato le attenzioni sul MacBook Pro M2 in qualità di unico portatile con la nuova tecnologia, si potrebbe far uscire il refresh del MacBook Air con M2. Quest'ultimo è atteso come molto più corposo sul fronte del design ed è probabile che andrà a catturare tutte le attenzioni del pubblico nella sua fascia di prezzo. Gurman ha previsto anche un Mac mini M2 quest'anno, dopo quello con M1 Pro, per cui lo posizionerei nello stesso annuncio per avere una sufficiente distanza dal precedente. In sintesi questo spot sarebbe ideale per:

  • MacBook Air M2 (nuovo design)
  • Mac mini M2

Novembre/Dicembre

Fatto tutto questo, che non è affatto poco, rimarrebbe ancora un pezzo importante per poter asserire di aver completato la transizione nei due anni previsti: il Mac Pro. A quanto pare quello con Apple Silicon riprenderà il design di quello attuale ma sarà molto più piccolo e potrebbe ospitare M1 Max in configurazione doppia o addirittura quadrupla. È facile che questa macchina venga solo annunciata in questo momento per poi arrivare sul mercato agli inizi del 2023, ma sarà certamente il fiore all'occhiello per Apple, ovvero il computer che dovrà dimostrare di poter fare completamente a meno anche di AMD/NVIDIA per altissime prestazioni sul fronte GPU.

  • Mac Pro M1 Max Duo/Quad (nuovo design)

Tutto quanto detto fin qui è frutto di miei ragionamenti, è chiaro che potrebbe benissimo andare in modo completamente diverso. Dall'esterno possiamo raccontarci quel che vogliamo, ma solo Apple è consapevole dello stato di sviluppo dei nuovi chip e dei vari redesign in programma.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram