Nuovo firmware per il monitor Studio Display: la webcam migliora, ma non tanto

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Cesare Munari, Luca Capelletti.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Il momento è definitivamente arrivato: dobbiamo aggiornare il firmware anche per i monitor. Più aumentano le loro funzionalità e più questi dispositivi richiedono intervento e manutenzione software. Lo abbiamo visto già con il Mateview di Huawei (recensione) e poi con lo Studio Display. Quest'ultimo è dotato di un chip Apple A13 che gestisce tutta la parte multimediale tra cui è inclusa la videocamera con funzionalità Center Stage.

I primi report segnalavano una qualità molto deludente della stessa, ma nella mia recensione vi ho dimostrato che non è molto diversa dalle altre. La definizione scende in modo particolare proprio per Center Stage, il quale effettua un crop a 1080p sul sensore da 12MP per centrare il volto (o i volti) di chi è inquadrato. Per questo motivo vi avevo avvisati dicendo: non aspettatevi che grandi migliorie possano arrivare via software.

Apple ha rilasciato l'aggiornamento promesso e, in effetti, non si tratta di un radicale cambiamento. Purtroppo non ho più con me il monitor per testarlo direttamente, ma ci sono già alcuni video online con immagini prima e dopo per valutare il risultato.

Fonte: sopra SixColors, sotto MacRumors

Quel che io noto è un piccolo miglioramento nel bilanciamento del colore e un po' di chiarezza in più sui volti, ma nulla di radicale. Sembra semplicemente un trattamento affinato per le immagini. Inoltre Center Stage ora lascia meno spazio in testa quando effettua un crop, ottenendo un posizionamento degli occhi più corretto nella metà superiore del fotogramma. Sicuramente un update gradito e potrebbero arrivarne degli altri con ulteriori affinamenti, però se cercavate la "webcam definita" non è evidentemente quella dello Studio Display.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.