Aggiornamento per Capture One 22: arriva il supporto allo scatto wireless per Sony

Capture One ha rilasciato un aggiornamento importante per Capture One 22 che arriva così alla versione 15.3. Le novità sono molte e coprono varie aree del software:

  • Wireless tethering (per fotocamere Sony)
  • Salva su SD e su Computer durante lo scatto Tether (Canon)
  • Magic Eraser
  • Nuovo design del pannello degli strumenti
  • Trasferimento Cloud da Capture One per iPad
  • Rapporto di ritaglio memorizzato per singola immagine
  • Funzionalità di rotazione migliorata (Mac)
  • Nuove funzionalità per gli Style Pack
  • Tour Guidato
  • Supporto a Metal per i Mac Intel
  • Novità per Capture One Live

  • Tra le novità più interessanti il fatto che si potrà scattare in Wi-Fi anche con le fotocamere Sony di ultima generazione (Sony A7R IV/IVa, Sony A1, Sony A7 IV, Sony A7s III, Sony A7C, Sony FX3, Sony ZV-E10, Sony A9 II) come era già possibile con le fotocamere di Canon.
  • Il pannello degli strumenti adesso ha le icone più grandi e si ispira come design alla controparte per iPad, ma tutta la sezione in generale ha subito dei miglioramenti per quanto riguarda le etichette e la fruibilità.
  • È stato abilitato il trasferimento dal cloud per le immagini importate ed elaborate da Capture One per iPad, che sarà rilasciato a fine mese (al momento è possibile solo scaricare da iPad).
  • Molto interessante la funzionalità che ci consiglia la risoluzione delle anteprime generate dal software adattate alla risoluzione del nostro schermo, in modo da garantire sempre le migliori performance durante l’editing.

L’update è già disponibile per gli utenti Capture One 22 (sia abbonamento che licenza perpetua) e se volete provare il software c’è la demo 30 giorni con funzionalità complete scaricabile dal sito ufficiale.

Alcuni link presenti nell'articolo possono presentare codici di affiliazione con i partner sponsorizzati.
Massimiliano Latella

Guest Editor - Fotografo matrimonialista, suono il Basso e la tecnologia è il mio leitmotiv.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.