MacBook Air M2: SSD da 256GB "lento", migliore riparabilità, presenza del chip U1

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Vincenzo Conigliaro, Massimo Tofanelli.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Dopo una prima foto dell'interno, oggi scopriamo alcune cose in più sul nuovo MacBook Air M2 grazie ad un teardown parziale ad opera di Max Tech. Grazie al nuovo design più regolare, Apple ha riprogettato interamente l'interno, con un layout inedito ed alcune soluzioni più comode. Ad esempio le porte presentano dei collegamenti separati alla scheda logica, quindi sarà più semplice sostituirle in caso di problemi.

Gran parte del case è occupato dalla nuova batteria, che cresce in dimensioni proprio grazie al fatto di poter sfruttare il volume fino al bordo, cosa più difficile con il precedente design a cuneo. La scheda logica e tutti i componenti principali sono ora raccolti in una sottile striscia in alto e il rivestimento in grafite dovrebbe evitare che il calore vada ad irraggiare la coperture inferiore del case, cioè quella che si può appoggiare sulle gambe.

fotogramma del video di Max Tech

Purtroppo è confermato che anche la versione base del MacBook Air M2 con 256GB di storage utilizza una singola NAND, come il MacBook Pro M2, dimezzando le prestazioni massime rispetto al modello M1 della stessa taglia. Bisognerà quindi vedere come questo impatterà sulle prestazioni, ma è facile prevedere che si noterà nel momento in cui si vadano ad effettuare operazioni complesse che richiedano swap su disco.

Altra cosa molto interessante è la presenza del chip U1, ovvero quello UltraWide Band utilizzato per la localizzazione spaziale di AirTag, iPhone, ecc.. Apple non ne ha parlato in fase di presentazione, ma potrebbe essere utilizzato per la localizzazione da e verso il computer. Inoltre, alcuni sostengono che in futuro Apple lo utilizzerà per una trasmissione audio con bitrate superiore (su questo poche conferme, almeno per il momento).

Da lunedì dovrei avere anche il mio MacBook Air M2 per iniziare dei test diretti e vi terrò aggiornati sui risultati. Iniziando da quelli parziali per i supporter su Tipeee e poi con la recensione completa sul sito e canale YouTube.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.