Arriva la seconda generazione di AirPods Pro

Non solo Apple Watch ed iPhone, oggi. A proposito, dobbiamo parlare di questi ultimi, ma prima facciamo una sosta intermedia. Si parla di auricolari, di AirPods nello specifico. L'evento odierno ha visto il debutto della seconda generazione di AirPods Pro, che mantengono il design già conosciuto ma vanno ad evolversi profondamente nelle loro caratteristiche.

I nuovi driver ed amplificatori integrati sono governati dal chip H2, offrendo una maggiore qualità audio, con bassi corposi ed in generale una resa più elevata su tutte le frequenze, anche grazie ad un nuovo sistema di cancellazione del rumore efficace fino al doppio rispetto alla versione originale. La modalità Trasparenza Adattiva consente all'utente di non rischiare d'isolarsi completamente dall'ambiente circostante, regolando in modo costante l'ANC al fine di attutire all'occorrenza solo i suoni più molesti. Un'altra modalità che fa il suo debutto è l'audio spaziale personalizzato, che rileva la posizione della testa per ottimizzare la resa sonora. In aggiunta alla nuova sezione dedicata nelle Impostazioni di iOS, una piccola superficie touch sugli auricolari permette di regolare facilmente il volume, iniziare od interrompere la riproduzione musicale nonché compiere azioni rapide come il richiamo di Siri.

Le migliorie coinvolgono pure la batteria, con un'autonomia dichiarata fino a 1,5 ore in più se comparata al modello uscente. Il case, resistente ad acqua e sudore, può offrire di suo ulteriori 4 ricariche senza essere collegato alla presa di corrente e, in aggiunta alla modalità wireless Qi, a MagSafe e al Lightning, ha ora la possibilità di sfruttare le basi di ricarica per Apple Watch. È inoltre integrato un piccolo altoparlante per facilitarne il ritrovamento qualora lo si smarrisse nelle vicinanze. Il case può essere personalizzato prima dell'ordine con l'inserimento di Memoji o Animoji. Con un prezzo di 299€, gli AirPods Pro di seconda generazione si potranno preordinare a partire dalle 14 del 9 settembre, con le vendite effettive dal 16.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.