Capcom rilascerà Resident Evil Village nativo per Apple Silicon il 28 ottobre

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Riccardo Saettone, Alessandro Quintiliani.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Un annuncio importante è arrivato nelle scorse ore da parte di Capcom, che dal prossimo 28 ottobre renderà disponibile sul Mac App Store una versione nativa di Resident Evil Village per Apple Silicon. L'ultimo capitolo della famosa saga, che propone un approccio di gioco in prima persona, è arrivato nel 2021 e non è stato accolto positivamente come il precedente Resident Evil 7: Biohazard. Tuttavia, propone una interessante gameplay orrorifico ed una grafica complessa, con quei toni cupi che richiamano l'immaginario del quarto capitolo.

La cosa più interessante, però, è che Resident Evil Village per Mac è stato progettato sulla prima versione del RE Engine Capcom nativo per Apple Silicon e ottimizzato per la famiglia M1 ed M2, aprendo quindi la strada al porting di altri titoli. Le IP non mancherebbero, basti pensare a Monster Hunter, Street Fighter e Devil May Cray, che potrebbero certamente destare l'interesse degli utenti Apple. Ma c'è soprattutto da sperare che i risultati siano convincenti sia in termini di prestazioni che di vendite, affinché questo primo tentativo sia solo l'inizio di un nuovo trend che interessi anche altri produttori di videogiochi.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.