Nella lettura al tempo dell'iPad abbiamo visto che il tablet Apple è perfetto non solo per i libri, ma anche per le riviste. Quattroruote, lo storico mensile italiano sull'automobile, sbarca ora su iPad con un'app ben realizzata.

Il download è gratuito e da diritto a scaricare il primo numero della rivista di febbraio 1956 e quello di maggio 2010, precedente all'ultima uscita ancora oggi in edicola. Il numero attuale invece (come i futuri) è scaricabile al prezzo di 3,99€.

quattroruote su ipad

La fase di lettura è ottima perché è veloce e reattiva e gestisce tutti i classici comandi dell'iPad, come il doppio tap per zoomare l'area desiderata. La visualizzazione orizzontale è a pagine affiancate, restituendo un'esperienza di lettura molto simile alla versione cartacea. Con un tap sullo schermo si attivano le funzioni di navigazione, dove si può notare una buona attenzione dell'editore, che mostra come miniature solo le prime pagine degli articoli (rendendo più veloce e agevole l'identificazione dei contenuti) e una barra sottostante per il rapido passaggio da una sezione all'altra della rivista (cover, primo piano, anteprima, etc..).

navigazione rivista

La versione digitale ha dei vantaggi aggiuntivi, ma anche qualche svantaggio. Oltre alle funzioni basiche derivanti dalla maggiore interattività dell'interfaccia (come la gestione di segnalibri per ritornare velocemente ai punti di nostro interesse), capita di scorgere delle icone che identificano la presenza di un filmato.

filmati quattroruote tv

Con un tap su di esse di attivano i video (in ottima qualità) delle prove su strada delle auto realizzate dalla redazione di Quattroruote e che solitamente si trovano online su Quattroruote.tv. Anche il costo è inferiore rispetto a quello di copertina (recentemente portato a 5,00€), ma ha come svantaggio la spiacevole sensazione di non avere la proprietà dell'acquisto. In Italia il contrasto alla pirateria ed alla diffusione illegale di file pare proprio si voglia combattere limitando i diritti degli utenti. Di tutti gli utenti, anche quelli "onesti". Così dopo aver "comprato" un numero della rivista, non si possiede in verità nulla, ma solo la facoltà di poterla leggere sull'iPad. Sarebbe stato invece più giusto poter anche scaricare una versione in PDF da poter leggere anche sul proprio computer.

Sempre dall'applicazione è anche possibile accedere al feed rss di quattroruote, per essere aggiornati su tutte le novità:

novità quattroruote

L'app di Quattroruote arriva già piuttosto matura nella sua prima versione, anche se vi sono margini di miglioramento. L'unico effettivo neo che riscontro è quello che la rivista acquistata, dopo aver speso ben 3,99€, non è in realtà di nostra proprietà visto che può essere letta solo sull'iPad da cui si è scaricata.