Nell'articolo aggiungere memoria RAM ai nuovi iMac 21,5″, mi è saltato all'occhio un recentissimo commento di Alex, il quale ha detto: "avete notato che in questa settimana le RAM da 4g hanno subito un taglio sui prezzi?". Sono andato a verificare un po' in giro ed effettivamente la leggera ripresa dell'euro rispetto al dollaro sta portando i suoi primi effetti. Il mercato delle memorie è sempre stato uno dei più sensibili a queste variazioni e l'adattamento dei prezzi avviene piuttosto rapidamente. Non è insolito comprare delle memorie convinti che con il "tempo" il prezzo sia destinato a scendere, mentre successivi cambi sfavorevoli all'euro lo facciamo invece aumentare.

euro-ram

Sui BuyDifferent ad esempio, il kit 4GB (2x2GB) è sceso nuovamente sotto la soglia psicologia delle 100€. Sia le DDR3 da 1067Mhz (per tutti i Mac recenti) che le DDR2 da 667Mhz (per i Mac orientativamente fino al 2008), possono essere acquistate ora a 99€.

Dalla mia personale esperienza il salto da 2GB a 4GB è quello che tutti gli utenti riescono a percepire. Mentre ad esempio quando montai 8GB nel MacBook Pro, solo l'utilizzo intensivo dell'editing video mi fece notare la differenza.

Ricordo come sempre che l'upgrade di RAM non inficia in alcun modo la garanzia (vedi dettagli) e che è anche piuttosto semplice in tutti i Mac.