La fotografia è un'arte. E per gli appassionati una reflex rimane lo strumento migliore per ottenere risultati di qualità e con possibilità creative virtualmente infinite. Ma la fotografia è anche memoria storica, la nostra memoria. Spesso scorrendo immagini catturate nel nostro passato riusciamo a rivivere quei momenti. E per questo non servono megapixel a gogo, obiettivi grandangolari, sensibilità ISO inimmaginabili e, sommariamente, non è necessario un corposo esborso di denaro. A tale scopo infatti anche la cam degli odierni cellulari può essere potenzialmente sufficiente. Chiaro che i puristi dell'immagine non saranno d'accordo con questa affermazione, tuttavia vi sono delle situazioni in cui una piccola compatta può risultare più pratica. Per questo, oltre ad una reflex, ho sempre tenuto una piccola compatta da usare come "ruota di scorta" o per tutte quelle occasioni dove l'importante è "cogliere l'attimo", senza l'impegno di una borsa con corpo macchina, obiettivi ed accessori, sapendo però di poter sorvolare sulla resa fotografica.

Di compatte ce ne sono di tutti i tipi e prezzi. In questo settore di mercato poi, spesso l'acquirente non è particolarmente esperto e rimane un po' vittima (passatemi il termine) del marketing. E per questo motivo vi sono produttori che puntano la comunicazione su caratteristiche a volte assolutamente inutili o su numeri iperpompati come decine di megapixel. Poco importa se poi i risultati non sono neanche lontanamente paragonabili a quelli di una reflex da 6 megapixel di 3/4 anni fa.

Modello e dotazione
In questi giorni ho avuto modo di provare una piccola Nikon, la coolpix s3000. Si tratta di un modello introdotto a febbraio di quest'anno (quindi piuttosto recente) e che potete trovare su APMshop.it a soli 116€ in molte varianti cromatiche. Il prezzo identifica già la fascia di mercato, posizionandola nella parte bassa di quello consumer. Ma Nikon per tradizione è più attenta ai risultati che agli specchietti per le allodole. Così non troviamo numeri sensazionali in questa camera e per scoprirne le qualità, dobbiamo usarla. Guardando le specifiche i punti salienti sono i 12 Mpixel in un sensore da 1/2,3" (dove i concorrenti oggi ne mettono almeno 14) e un'ottica Nikkor da 4x che parte da un grandangolare da 27mm, ottimo per una compatta di tale prezzo. Altra cosa interessante è la sensibilità ISO fino a 3200 e la riduzione elettronica delle vibrazioni, che non è paragonabile ad una sistema meccanico su ottica o sensore, ma che qualcosa fa (vedremo più avanti). Nela confezione, oltre alla fotocamera, troviamo essenzialmente ciò che serve:

  • laccetto da polso
  • cavo USB
  • cavo audio / video
  • caricabatterie / batteria
  • cd di installazione
  • manuali e garanzia

La s3000 ha 47MB di memoria interna quindi potrete iniziare ad usarla fin da subito, ma chiaramente in modo molto limitato. Per l'espansione basta una comunissima SD, ma molto meglio le più veloci SDHC perché con le prime si crea un delay che può arrivare anche ad un paio di secondi per la memorizzazione dopo ogni scatto.

Ottica
Sono rimasto piacevolmente colpito dalla presenza di un'ottica che parte da un grandangolo più che buono per una compatta di 27mm. L'escursione 4x porta poi ad un tele di 108mm, rendendo la s3000 molto pratica ed usabile in tutte le circostanze più frequenti di inquadratura. La qualità? Tenendo sempre in considerazione che parliamo di ottiche molto piccole (senza considerare il FOV sarebbe una 4,9-19,6mm), Nikon ha fatto un buon lavoro. La luminosità è anche più che accettabile con un f3.2 in grandangolo e 5.9f in tele. La distorsione poi, anche a 27mm è contenuta. Nota interessante è che in modalità video il range di zoom diminuisce notevolmente, tuttavia il movimento diventa molto più lento e preciso e soprattutto esente da rumori (che si registrerebbero nel filmato).

nikon s3000 laterale

Struttura ed ergonomia
116gr in un corpo con una silhouette invidiabile di 9,4 x 5,6 x 1,19 cm. Guardando ai numeri si penserebbe ad un pezzo di plastica inconsistente, invece materiali e costruzione sono ottimi e sotto le mani si ha la sensazione piacevole di tenere un oggetto solido e di buona qualità. Per lo più è plastica, ma ci sono degli inserti in metallo piacevoli sia al tatto che alla vista (come i pulsanti). Altra cosa da segnalare è che l'ergonomia è sopra la media di tutte le altre super compatte provate. Vi è infatti un incavo per il pollice ed un fermo metallico che aiuta a tenerlo fermo. Anche con una sola mano si riesce ad usare la s3000 in modo molto comodo. Aiuta anche il fatto che il controllo dello zoom sia facilmente raggiungibile con l'indice, essendo posizionato su una piccola ghiera intorno al pulsante di scatto.

nikon s3000 display

Display
Ormai è prassi non avere un mirino ottico nelle ultra compatte. E a dire la verità lo stanno perdendo anche tutte le altre "non-reflex". Sinceramente non ne sento la mancanza, soprattutto perché sappiamo che è sfalsato nelle compatte e quindi spesso capita di trovarsi con foto differenti da quelle volute. Molto meglio inquadrare nell'ampio display per la composizione. L'unico limite è rappresentato dalla visibilità sotto forte luce diretta. Il display TFT LCD da 2,7" della s3000 possiede 230.000 pixel (nella media) è, tranne quando l'ho provato alle 13,00 in riva al mare con sole a picco, assolutamente ben visibile.

nikon s3000 controlli

Controllo
Croce e delizia i piccoli pulsanti in metallo sul dorso della macchina. Delizia perché molto belli, con un feedback preciso e con delle chiare icone in basso rilievo. Croce perché di sera, non essendo illuminati, non si vedono e dovrete andare a memoria. Tuttavia sono disposti in modo molto semplice e ci si abitua in una mezzora. I controlli sono molto semplici, come è giusto che sia in una compatta. In ripresa tutto si basa su un menu con 5 opzioni: auto / scene / ritratto / insegumento soggetto / filmato. In auto fa tutto da sé, in scene trovate i classici preset (ma sono veramente tanti), in modalità ritratto vengono ottimizzati i parametri della macchine e dell'elaborazione per ottenere migliori risultati con i primi piani, l'inseguimento va usato nel caso di un soggetto in mevimento ed il filmato si spiega da sé. Anche in modalità Auto, il pad direzionale fornisce accesso veloce a tre opzioni: flash / compensazione esposizione / macro / autoscatto.

nikon s3000 autonomia

Archiviazione ed autonomia
I 47MB di memoria interna sono giusto per casi di necessità o per iniziare ad adoperare subito la macchina. Dopo vi converrà dotarvi di una SD (preferibilmente SDHC) di almeno 2GB, meglio 4GB. Con la batteria carica Nikon dichiara autonomia per 220 scatti. Io ne ho fatti circa 200 ma ho usato molto i menu per testare le funzioni, quindi ritengo sia un valore attendibile. Diciamo che vi dura per una giornata di uso mediamente intensivo. La cosa molto comoda è che il cavo USB viene usato anche per la ricarica. Quindi vi basta un computer o un alimentatore dotato di USB (anche di quelli per la macchina) per ricaricarla.

Foto / Video
Tenendo sempre presente che parliamo di una super compatta, la Nikon coolpix s3000 è secondo me sopra la media come qualità di risultati, soprattutto paragonata ad altre fotocamere di prezzo simile. I suoi limiti sono principalmente due: foto ad alti ISO (>400 il rumore è forte) e bilanciamento automatico che in condizioni difficili sballa (ma totalmente). Per usarla con soddisfazione però, Nikon ci ha fornito tutti gli strumenti. Basta infatti selezionare un range di ISO per l'automatico (funzione molto comoda ed insolita per una compatta) e cambiare all'occorrenza il bilanciamento del bianco scegliendo tra le opzioni o con misurazione al volo. I video sono girati ad una qualità massima di 640 x 480 e qui lo stabilizzatore elettronico (VR) da il meglio di se, riuscendo a fornire risultati molto fluidi e privi di scattosità. Nel comparto fotografico questo tipo si stabilizzazione non è altrettanto efficace rispetto a quelle meccaniche (nel sensore e nell'ottica). Relativamente ai filmati l'unico neo è che posto l'obiettivo proprio di fronte ad una forte sorgente di luce, vengono catturate delle righe verticali (anche questo problema comune a molte fotocamere in modalità video).

Sono rimasto colpito dalla quasi totale assenza di rumore cromatico anche ad altissimi ISO e dai risultati ancora piuttosto buoni a 400. Ecco una scala della resa con un piccolo campione 1:1 su grigio compatto al 50%.

ISO_nikons3000

Ecco la mia immancabile video recensione:

voto 4Conclusioni
Con poco più di 100€ si compra una piccola compatta costruita con cura, con una buona ottica e resa fotografica. Sempre tenendo conto del range di prezzo, la Nikon coolpix s3000 è una buona scelta per tutti coloro che vogliono una camera pratica, portabile ed economica, senza però rinunciare ai buoni risultati. Nell'uso quotidiano si dovrà fare solo attenzione a tenere sotto controllo il bilanciamento del bianco, che in condizioni difficili può dare i numeri. Ma basta impostare il valore corretto e tutto va per il meglio. Buono il grandangolo da 27mm, da tutto un'altro respiro alle foto.

Costi
Acquistabile a 116€ su APMshop.it, non è certo una fotocamera cara. Vale ogni euro speso. Non ha numeri da capogiro in nessun ambito, ma si difende con la qualità.

PRO
Dimensioni e peso minimi in un corpo solido e ben costruito
Grandangolo da 27mm
Immagini qualitativamente buone
Buon rapporto qualità/prezzo

CONTRO
Pro Bilanciamento del bianco da controllare

DA CONSIDERARE
Pro La distanza minima di messa a fuoco è di 8cm, se volete fare molte macro non è la scelta giusta

Ecco qualche scatto di prova come vien fuori dalla camera. Anche se non ci sono molti soggetti interessanti dalle mie parti...
macro Macro
wide panorama Panorama Grandangolo
dettaglio in notturno esterno Dettaglio in esterno (notte)
night iso 200 Notte ISO 200
notte ISO 3200 Notte ISO 3200
notte wide Notte Grandangolo
color range Color Range
distorsione a barilotto Distorsione a Barilotto