Qui su SaggiaMente seguiamo con molta attenzione l'evoluzione dei supporti di memorizzazione. Abbiamo imparato a capire quanto questi influiscano sulle performance dei nostri computer, al punto da essere uno degli upgrade più interessanti sia per dare nuova vita al vostro attuale Mac, sia nella scelta di una nuova macchina. Nell'arco di 5 mesi ho personalmente testato due degli SSD migliori del mercato (Intel X25-M G2 e OCZ Vertex 2) e il recente ibrido di Saegate, il Momentus XT.

L'Intel X25-M G2 è stato per lungo tempo al top delle classifiche di gradimento ed è ancora oggi un ottimo SSD. Tuttavia da tempo si attendeva l'aggiornamento di questo prodotto ed il passaggio dalla tecnologia costruttiva con risoluzione di 34nm alla nuova di 25nm.

Ed ecco che oggi arrivano le prime indiscrezioni sulle sue caratteristiche e questa tabella di confronto:

confronto ssd

La disponibilità prevista è a cavallo tra la fine del 2010 e l'inizio del 2011. E si propone con dei nuovi tagli dimensionali da 80 a ben 600GB. Buon incremento anche sul fronte dell'IOPS per i blocchi da 4KB. Diciamo che da questi numeri appare molto simile ai recenti SSD basanti sul controller SandForce SF-1200, come l'OCZ Vertex 2 già recensito.

Il consumo energetico è aumentato, tuttavia è stata introdotta una nuova funzione Power Safe Write Cache che dovrebbe nel complesso compensare.

Al momento non ci sono informazioni sui costi.