exfatCon il recente aggiornamento Snow Leopard 10.6.5 ci siamo trovati con un nuovo File System con cui poter inizializzare i dischi: ExFAT (Extended FAT, altrimenti noto come FAT64). Questo è stato introdotto da Microsoft come testa di ponte tra NTFS e FAT32. Il primo è troppo complesso (anche per via del journaling) per le pendrive o le memorie come le SD che oggi si usano moltissimo su numerosi dispositivi, il secondo possiede invece troppi limiti, tra cui la dimensione massima per i file di 4GB.

Ho provato ad inizializzare con ExFAT un disco esterno da 500GB ed ho fatto una serie di test. Dal punto di vista prestazionale non si dovrebbero avere particolari differenze, specie con file singoli (anche di grandi dimensioni) dove entra in gioco al 99% solo il disco. Infatti lo stesso filmato di 4,7GB ha impiegato il medesimo tempo per essere scritto sul disco ExFAT o HFS+ (seppure il secondo è journaled, come l'NTFS). Su FAT32 non si può proprio scrivere, per via del limite di 4GB su citato.

Con un file contiguo di 731MB ho potuto invece eseguire una copia su tutti e tre i FS. Si tratta giusto di un test, non è che il FS da solo possa incidere considerevolmente sulla velocità di scrittura. Infatti i risultati sono sostanzialmente sovrapponibili:

FS Tempo per unico file 731MB
FAT32 25"8
ExFAT 24"6
HFS+ 25"5

Ho provato poi a copiare sul disco formattato con i tre diversi FS una directory contenente molti file e sottocartelle annidate, per un peso complessivo di 4,26GB:

FS Tempo per cartella da 4,26GB
FAT32 2'55"
ExFAT 2'30"
HFS+ 2'46"

In questo ultimo caso ExFAT è risultato nettamente più performante della FAT32, ma superiore anche ad HFS+. Va ricordato però che quest'ultimo esegue delle operazioni in più per via del journaling. Comunque risultati ottimi. Altro punto a suo favore è che supera il limite dei 1000 file massimi per ogni cartella. A meno di non avere spiacevoli sorprese sul medio/lungo periodo, questo FS potrebbe rappresentare la fine dei problemi per la formattazione dei dischi esterni in cui si vogliano conservare dati e renderli accessibili sia da OS X che da Windows. Al momento ExFAT è supportato in nativamente nella versione 7, in Vista con il SP1 e in XP con questo aggiornamento,

Non sono però riuscito a trovare un metodo per passare da FAT32 ad ExFAT senza formattare, per cui il "cambio" non è del tutto indolore. Il problema deriva dal fatto che essendo una novità per OS X, software come iPartition ancora non lo gestiscono. E non essendoci una implementazione open-source, non si trova neanche nell'ottimo GParted Live.