Uno dei motivi che può rendere appetibile la Canon EOS 60D (recensione) è il display snodato. Nikon ha realizzato tempo fa la D5000 con una caratteristica analoga, anche se in quel caso il movimento è solo in verticale, rendendo impossibile autoriprendersi. La funzione video, amate e odiata, diventa sempre più importante nelle reflex, sia nel settore consumer che in quello pro. Sono tantissimi quelli che comprano una 5D Mark II senza girare neanche 1 secondo di filmato, ma tanti altri, anche professionisti, stanno iniziando a sentirsi stuzzicati da questa possibilità.

Come riporta ClickBlog, qualche giorno fa su NikonRumors è apparso uno spot della casa nipponica in cui in corrispondenza del nome D5000 si vede invece una camera con display aperto sulla sinistra. Cosa impossibile con quel modello, uscito di produzione di recente.. E visto che già da settimane si parla di una imminente D5100 probabilmente è proprio lei:

nikon-d5100

Personalmente trovavo l'idea di ulteriori modelli intermedi poco allettante ma, come già evidenziato, tra la D3100 e la D7000 c'è un buco non solo in cifre e prezzo, ma anche di sostanza. Si vende ancora l'ottima D90, ma prima o poi anche quella verrà ritirata dal commercio. Come accaduto di recente in Canon, l'intermedia D5100 potrebbe puntare molto sull'aspetto video, ma in tal caso Nikon dovrà fare meglio di quanto abbiamo visto con la D7000.

La possibilità di girare solo a 24fps va superata, così come ho trovato ottima l'idea proposta con la 60D di un AF misto, che in Live View abbassa temporaneamente lo specchio per usare la veloce e precisa mesa a fuoco a contrasto di fase. Se proprio il display articolato ci deve essere (ed io lo spero) che almeno abbia un senso...

Il prezzo dovrebbe essere quasi a metà tra D3100 e D7000, probabilmente 700€/750€ solo corpo.