Ieri su TUAW è stata pubblicata una lista di 8 indizi per cui questo Settembre Apple, invece che presentare un nuovo iPod Touch, potrebbe scioccare tutti con un iPhone 4 (o 5) a basso costo.

20090626ipodtouch image4 20080909

Vi riporto le 8 motivazioni:

  1. Secondo iSupply il costo delle componenti di un iPhone 4 è di meno di 188$.
  2. L'iPhone 5 è previsto per Settembre, il mese in cui venivano presentati gli iPod.
  3. iOS 5 debutterà in autunno, e di solito le nuove versioni iOS escono in concomitanza con del nuovo hardware.
  4. Fino ad adesso non è stata trovata alcuna menzione di un nuovo iPod Touch nelle beta di iOS 5.
  5. I rumor confermano che il nuovo iPhone ha raggiunto le fasi finali di testing, pronto per un lancio a Settembre. Tranne che per l'A5 dovrebbe essere simile al 4.
  6. Gli iPhone sbloccati (senza operatore) sono stati finalmente rilasciati negli stati uniti.
  7. Le ultime evidenze mostrano che l'iPhone 5 userà la stessa fotocamera da 5MPx dell'iPhone 4, diminuendo i costi del prodotto.
  8. Per la prima volta la promozione Back To School regala una iTunes Gift Card invece che un iPod Touch.

Alcuni indizi sono noti, altri plausibili, altri ancora un po' meno. In fondo sappiamo che gli iPod Touch sono una versione de-potenziata degli iPhone usciti qualche mese prima (stesso processore, fotocamera peggiore, ecc.) ma con una grave mancanza: la rete 3G.

A pensarci tutto torna, e ci si meraviglia quasi a chiedersi come mai Apple non ci abbia pensato prima. Ma la realtà è un'altra. La caratteristica più importante di un iPhone depotenziato rispetto ad un iPod Touch sarebbe la possibilità di navigare in 3G oltre che wifi. È noto, però, che un gran numero di persone che possiedono iPhone non hanno un piano dati, meno ancora sarebbero i clienti-medi di iPod Touch, di solito ragazzi e in generale persone con poca disponibilità economica.

In questi casi è importante prendere la proposta con le pinze, sarebbe uno scoop grosso che cambierebbe in modo fondamentale la strategia mobile di Apple. Cambiamento sì grosso, ma plausibile. Vedremo.