È da qualche tempo ormai che non parliamo più di jailbreak. I motivi di questa scelta sono stati molteplici, uno fra tutti l'inutilità di mettersi a gareggiare sul tempo o, peggio, a duplicare le informazioni che già raccolgono molto bene in Italia siti come iSpazio (e gli altri centinaia che seguono a ruota). Non vi nascondo però che vi è anche una seconda ragione, forse più importante della prima: non mi interessa più. Capisco che possa sembrare poco sportivo detto così ma ho smesso anche di informarmi sull'argomento e quindi non sarei ugualmente d'aiuto.

La notizia di oggi, che sta rimbalzando un po' ovunque, è però degna di nota: ritorna JailbreakMe.

jailbreakme

Comex ha rimesso su il jailbreak più semplice di sempre, tutto direttamente dal terminale tramite Safari, sfruttando un nuovo bug del browser nel rendering dei PDF. In pochi istanti, dopo aver cliccato sul tasto FREE e poi INSTALL, il nostro idevice sarà sbloccato e Cydia installata. Avremo così accesso allo store "alternativo" in cui si trovano tutti i tweak e le app non ufficiali. E funziona anche su iPad 2.

Quando il jailbreak è così semplice può incuriosire anche i tanti che, come me, solitamente non lo eseguono. Ma ho preferito resistere anche questa volta, dopo 1 anno con l'iOS ufficiale mi sono ormai abituato anche alle piccoli grandi carenze che vi sono e l'attesa per il punto di svolta iOS5 inizia a sembrare sempre più corta.