Abbiamo già parlato di Windows 8 e dei cambiamenti che ha portato, sia in termini di interfaccia che di ecosistema, con la moltitudine di hardware su cui è previsto girerà. Ma... Se invece, almeno per quanto riguarda l'interfaccia, in realtà non fosse cambiato nulla? Da Twitter arriva una curiosa immagine sull'evoluzione dell'interfaccia grafica di Windows. E si scopre che...

Traduciamo un po' il testo relativo a Windows 1.0, risalente addirittura al lontano 1985, cioè 26 anni fa:

Colori appariscenti, design scatoloso. Le applicazioni possono essere eseguite sia come piccole tile sia a tutto schermo. Niente finestre ridimensionabili/spostabili liberamente.

In mezzo, 25 anni di confusione con vari tentativi di rinnovamento dell'interfaccia grafica. Fino a Windows 8, che uscirà l'anno prossimo e si presenterà così:

Colori appariscenti, design scatoloso. Le applicazioni possono essere eseguite sia come piccole tile sia a tutto schermo. Niente finestre ridimensionabili/spostabili liberamente.

Insomma, benché molto a livello di hardware e funzionalità sia cambiato, sembra che i concetti di fondo siano tornati gli stessi di tanti anni fa! Che Microsoft avesse dunque la carta buona da giocare già nel 1985 e l'ha tenuta in sordina sino ad oggi?

Ovviamente, questo articolo è puramente ironico, con tanto di avviso nel titolo. A prescindere da come la si pensi, l'immagine sopra una risata la strappa a tutti. Del resto, per par condicio, anche iOS si è beccato una frecciatina qualche settimana fa da parte di Ed Bott, il quale l'ha paragonato a Windows 3.1 in termini di interfaccia. Piccoli dispetti scherzosi per una sana competizione.