La bagarre tra Apple e il mondo Android è ben lungi dal raffreddarsi nell'intensità, anzi, nuove dichiarazioni sono quasi all'ordine del giorno da ambo le parti. Quest'oggi la stoccata è di Apple, riportata da Business Insider. Oggetto della discussione tra Tim Cook e un analista di Barclays è stato l'Amazon Kindle Fire.

Nel corso della discussione, infatti, Apple ha voluto dare il benvenuto al nuovo arrivato nel mondo tablet. Certo, non proprio un benvenuto molto amichevole. Infatti, il Kindle Fire è ben visto dall'azienda di Cupertino in quanto destinato ad aumentare la frammentazione di Android, problema già discusso molte volte. Il tablet di Amazon, infatti, si basa su una versione personalizzata del sistema operativo mobile di Google, opportunamente integrata con i servizi della società di Jeff Bezos. A detta di Apple, più aumenta la frammentazione tra i vari dispositivi Android, più ne guadagnerà, dato che molti utenti preferiranno un ambiente più stabile e unitario.

La cosa interessante del report, però, è che le indicazioni ottenute dall'analista Ben Reitzes durante l'incontro danno per possibile una riduzione di prezzo per l'iPad in futuro. Questo potrebbe perlopiù essere una controffensiva per un Kindle Fire da 10", il quale si dice già tempo sia in preparazione. Difficilmente l'attuale Fire da 7" potrà essere una reale minaccia per l'iPad, al massimo attirerà coloro che preferiscono un tablet più compatto. Le buone potenzialità dimostrate da Amazon nel fornire un solido ecosistema attorno al suo prodotto, però, tengono sicuramente Apple in guardia nel caso di un maggior impegno con un modello diretto concorrente dell'iPad. Il vero campo di battaglia, comunque, rimane sempre quello: Android. Ora che Ice Cream Sandwich si è svelato ufficialmente e arriverà a breve anche sui tablet, la sfida potrebbe alzarsi di livello. Tutto starà a come Google riuscirà a potenziare e rifinire adeguatamente il suo ecosistema software/store/servizi, vero punto di forza dell'iPad, che rimane e rimarrà ancora per almeno un bel po' sul trono del mercato tablet.