Come da tradizione degli eventi Apple, si intensificano indiscrezioni e contro-indiscrezioni prima della data fatidica. Questi giorni precedenti all'ormai prossimo 23 ottobre non fanno eccezione. Volutamente cerchiamo di non pubblicare qualsiasi report, dato che appunto si è sempre a rischio di contraddizioni (non mancherà comunque un classico "riassuntone" su cosa ci si può aspettare da Cook durante l'evento). Nel caso di cui andremo a parlare, però, ci sono evidenze che fanno pensare a più che un semplice rumor, bensì a una vera e propria anticipazione.

Ancor prima degli inviti ufficiali, la scorsa settimana si parlava di un forte focus sui libri durante il keynote, oltre che sull'iPad mini (o come sarà chiamato). Ed ecco spuntare i riferimenti all'attualmente fantomatica versione 3.0 di iBooks.

La curiosa presenza è stata scoperta dal sito francese iGen, relativa a un episodio del fumetto Largo Winch. Al momento in cui pubblichiamo, la pagina è scomparsa: siamo comunque riusciti alcuni minuti fa a catturare uno screenshot. La parte in cui viene citato iBooks 3.0 non è tra quelle manualmente alterabili dagli editori, viene generata in automatico dal sistema di pubblicazione dell'iTunes Store. Potrebbe trattarsi dunque di un errore da parte di Apple, anche se sembra strano come possa accadere, guarda caso, a tre giorni da un evento in cui gli eBook avrebbero un ruolo centrale, sapendo inoltre come la missione segretezza non sia andata molto bene. Ad ogni modo, il beneficio del dubbio è necessario tenerlo.

Cosa può suggerirci quanto emerso riguardo iBooks 3.0? Le informazioni su eventuali nuove funzionalità sono ben poche, considerato poi come tutto sommato la serie 2.x non abbia nemmeno un anno e non appariva così imminente un refresh totale dell'applicazione. Sull'iTunes Store viene citata la compatibilità con iOS 4.2, ma appare strano dal momento che l'attuale iBooks 2.2 richiede almeno la 4.3. Quella descrizione, dunque, è con buone probabilità ancora un "work in progress". Varie sono le ipotesi che possono spiegare la necessità della 3.0, come una versione per Mac e PC, o strumenti per rispondere alle recenti novità del servizio Kindle di Amazon, e quest'ultima prevederebbe l'arrivo contemporaneo di una nuova release di iBooks Author. Ma solo Apple potrà chiarire con certezza, martedì 23, cosa bolle in pentola per il suo software di letture digitali. Tre giorni, in fondo, passano molto in fretta.