Quando un cantante appassionato di fotografia e imprenditoria incontra un iPhone, l'iPhone riceve nuovi accessori con ottiche intercambiabili e tastiere slide. Più o meno questo è il succo di quanto avvenuto tra il dispositivo Apple e Will.i.am dei Black Eyed Peas. Un debutto nel settore promesso settimana scorsa, e ora ufficializzato. La gamma "i.am+" è realtà.

I primi prodotti presentati sono il foto.sosho C.4, mostrato qui sopra, e il V.4. Le caratteristiche di base sono le stesse: sfruttano il sensore preesistente degli iPhone 4 e 4S, su cui viene "applicato" tramite l'apposita cover un piccolo set di lenti intercambiabili, per ottenere uno zoom ottico, il grandangolo oppure effetti particolari come il fish-eye. Ulteriori filtri sono utilizzabili con l'apposita applicazione companion "i.am", che mira anche a creare una nuova community in concorrenza diretta con Instagram e 500px. Non più a cura del Melafonino invece il flash, dato che C.4 e V.4 ne includono uno proprio, di certo più potente del piccolo LED che già conosciamo. Le vere differenze tra i due modelli sono nel design, più moderno per il C.4 e più antico per il V.4 (le lettere di riferimento stanno infatti rispettivamente per Contemporary e Vintage), e nella presenza in quest'ultimo di una tastiera fisica slide.

Qualora ci fosse qualcuno interessato, entrambi i prodotti saranno disponibili dal 6 dicembre solo nel negozio Selfridges di Londra, ai prezzi non proprio modici di 199 £ (quasi 250 €) per il C.4 e 299 (370) per il V.4. Per le versioni destinate all'iPhone 5 sarà invece necessario attendere il prossimo anno: oltre alle caratteristiche già viste, i C.5/V.5 integreranno un proprio sensore da 14 Megapixel con zoom ottico 5x. In ogni caso, se ci si chiede se questi accessori potranno trasformare lo smartphone Apple in una vera e propria fotocamera digitale, la risposta è, per quanto possano molto probabilmente apportare miglioramenti, un deciso no. Più facile invece che creino nuovi modaioli.

(Ci teniamo a tranquillizzare i lettori: i veri articoli relativi al mondo fotografico riprenderanno molto a breve, trattasi solo di una piccola e curiosa digressione.)