Un po' scherzosamente, qualche giorno fa titolavamo: "con i dischi da 3TB a Boot Camp devi dire bye bye". Il problema, evidenziato dai primi acquirenti di iMac 27" con Fusion Drive da 3TB, riguarda l'impossibilità di installarvi Windows tramite l'assistente Boot Camp il quale, a detta della stessa Apple, non supporta dischi così grandi. È prevedibile che un aggiornamento software metterà fine a questa noiosa limitazione ma, nel frattempo, gli sviluppatori di TwoCanoes Software (già noti per il famoso Winclone) hanno indagato a fondo il problema trovando una semplice soluzione.

Come evidenziato nella segnalazione di 9to5Mac, il problema dell'assistente Boot Camp è che questo riconosce drive fino a 2,2TB, e non oltre. Partendo da questa informazione il passo per aggirare il problema è stato breve: è bastato creare un volume logico più piccolo.

Boot Camp on 3TB iMac

In sostanza si deve aprire Utility Disco e ridurre la partizione primaria fino a renderla inferiore a 2,2 TB. Questa verrà regolarmente riconosciuta dall'assistente Boot Camp che la partizionerà aggiungendo il volume per Windows. La restante parte si potrà inizializzare con un file system a scelta, consigliamo di valutare l'ExFAT che è utilizzabile in lettura/scrittura sia da OS X che da Windows (per entrambi servono versioni aggiornate). Per maggiori dettagli sulla procedura consigliamo di approfondire sul sito di TwoCanoes.