La serata di aggiornamenti prosegue e dopo l'upgrade firmware per i MacBook Pro Retina arriva anche Mountain Lion 10.8.3. Si potrebbe dire la minor release più attesa di sempre nella storia di OS X, non tanto per la quantità o qualità delle aggiunte, quanto per il record di build che sono state rilasciate prima della versione definitiva. Qualcuno ha ironizzato dicendo che per una volta il sistema operativo lo hanno testato "per davvero", senza rilasciare qualcosa di incompleto o instabile. Lungimiranti o mattacchioni? Lo sapremo solo nelle prossime ore. Per il momento gli aggiornamenti sembrano filare lisci, speriamo che tutto prosegua per il meglio.

Andando a vedere la lista delle novità ci sono comunque elementi importanti, come il supporto a Boot Camp per i dischi da 3TB (anche con Fusion Drive) ed a Windows 8, l'introduzione di Safari 6.0.3 con miglioramenti nelle prestazioni e la risoluzione di un difetto nel risveglio dallo stop con i monitor esterni. Altri fix minori riguardano l'interazione di Logic Pro con alcuni plugin, la risoluzione del curioso bug "File://", il miglioramento del supporto IMAP in Note, l'abilitazione dello screensaver SlideShow a cercare immagini nelle sottocartelle e la risoluzione del problema che causava, saltuariamente, la perdita dello sfondo della scrivania impostato.

Una curiosa novità è quella di poter acquisire i codici delle iTunes card direttamente dalla iSight.

os-x-10-8-3