Quante volte vi capita di aprire il Calendario (ancora da molti chiamato affettuosamente iCal) del Mac per dare uno sguardo ai vostri appuntamenti, aggiungerne di nuovi o, semplicemente, impostare degli avvisi di notifica per le vostre scadenze? In un mondo frenetico come quello di oggi, Calendario è una delle funzioni più utili di OS X e iOS, soprattutto grazie alla sincronizzazione cloud degli impegni.

Anche se di primo acchito può sembrare un programma molto semplice e dalle poche funzioni, Calendario nasconde sotto il cofano alcune funzionalità avanzate, che lo rendono molto flessibile a patto, però, di conoscere qualche comando da Terminale. In questa serie di tips vedremo come attivarle.

Come ben sappiamo, OS X ci ricorda attraverso il centro notifiche di tutti i nostri impegni all'orario da noi indicato, ma riceveremo una notifica 15 ore prima dell'inizio dell'evento se esso è giornaliero.
Come fare, dunque, per scegliere a quale ora vogliamo essere avvertiti dell'impegno giornaliero?

Innanzitutto, apriamo il Finder e digitiamo cmd + shift + G e si aprirà la finestra di comando "Vai alla cartella": nella casella scriviamo ~/Library/Calendars/.Schermata 2013-04-13 alle 11.34.01

Ci troveremo di fronte ad un elenco di cartelle dai nomi più strani: dobbiamo trovare quella contenente la sottocartella ServerDefaultAlarms, all'interno della quale troveremo il file EventAllDayAlarms.icsalarm che apriremo con un editor di testo come TextMate o TextWrangler.Schermata 2013-04-13 alle 11.20.25

Scorriamo il testo ed individuiamo la riga TRIGGER:-PT15H che ci permette di modificare l'orario della notifica: -PT15H significa che al notifica dell'evento giornaliero apparirà 15 ore prima del suo inizio, ma se scriviamo TRIGGER:PT9H riceveremo l'avviso alle 9 del mattino.

Ricapitolando: se digitiamo il meno "-" prima del numero diremo di voler essere avvertiti un certo numero di ore prima dell'inizio dell'evento, altrimenti indicheremo a Calendario di avvertirci ad una determinata ora.