Chi ha a che fare con account di posta elettronica aziendali, buona parte delle volte fa la conoscenza coi server Exchange e dunque il ventaglio di funzionalità che apportano, incluso l'accesso in mobilità tramite Outlook Web Access. Su iOS, grazie al supporto Exchange integrato, l'esigenza di OWA è minore, tuttavia c'è chi preferirebbe avere un'esperienza più completa. Il login da browser offre già buone potenzialità, ma non è comunque un'app nel vero senso della parola. Microsoft ha posto rimedio a ciò oggi con la nuova app OWA per iPhone e iPad.

appowaios

L'app, gratuita e riservata agli utenti di edizioni aziendali di Office 365, presenta un'interfaccia in stile Metro che farà sicuramente sentire a proprio agio chi utilizza le più recenti versioni dei servizi email di Microsoft. Oltre al tocco, è possibile compiere azioni anche attraverso il riconoscimento vocale. Non mancano anche un calendario e una lista contatti, sincronizzati con tutti i dispositivi a cui l'account OWA è associato, così come l'integrazione con Bing. A seconda delle loro necessità, l'utente potrà regolare il comportamento di alcuni aspetti, come le risposte fuori sede e la presenza di un codice di sblocco, in pochi tap. E a seconda delle necessità societarie, gli amministratori di sistema potranno stabilire precise autorizzazioni per l'uso o no di determinate parti dell'app, così come effettuare da remoto la cancellazione dei dati in essa contenuti.

Un companion molto importante per l'uso in ambito aziendale dei prodotti iOS, che dimostra anche la volontà a Redmond di dare maggiore priorità alla diffusione dei propri servizi rispetto al tenerli rigidamente su una sola piattaforma. Una delle poche ma buone situazioni in cui la vittoria è per tutti: Apple, Microsoft e utente. In futuro, l'app per iPad di Office 365 andrà sicuramente a completare uno scenario di produttività che si prefigura ottimo. A Google la prossima mossa.