Abbiamo già parlato della probabile nuova risoluzione del prossimo iPhone e di come iOS 8 potrebbe comportarsi su tale dispositivo. Ma un conto è scriverne, parlarne, leggerne; un altro è vederlo all'opera, toccare con mano. Ci vorranno ancora diversi mesi per farlo, salvo clamorosi e quasi improbabili leak che riportino alla memoria quello del prototipo di iPhone 4 nel bar avvenuto nel 2010. Si può però tentare in qualche modo di farsi un'idea più compiuta, sulla base del materiale a disposizione e con pizzico di fantasia. Ed ecco che sul solito 9to5Mac hanno pensato pure a questo.

iosdisplay47

Sulla destra è presente il presunto iPhone 6, in una sua potenziale ricostruzione. Ma come abbiamo già chiarito nelle scorse righe non si tratta di un prototipo: anzi, il terminale che si è prestato al gioco non ha nulla a che fare con Apple. Il Moto X di Motorola è stato ritenuto l'ideale come base, grazie al suo display da 4,7", proprio una delle misure apparentemente previste per il prossimo Melafonino. Il resto dal punto di vista hardware l'ha fatto il riadattamento della scocca di una finta unità, rappresentativa della sola parte esterna (le "dummy units", utilizzate spesso anche per i prodotti commerciali da esporre in negozi e spazi pubblici, non contengono alcun componente elettronico all'interno). Per il software, non potendo ovviamente mettere iOS nel Moto X, si è provveduto a registrarlo in azione su un normale iPhone, producendo così un video da riprodurre poi a tutto schermo.

Il risultato è quello sottostante. Un rapido, forse fin troppo in certi punti, ma sufficientemente curato filmato di comparativa tra un vero 5s e il finto iPhone 6, eseguendo le stesse identiche attività:

Possiamo definirlo una ricostruzione fedele? Forse sì, ma nemmeno troppo. L'impressione che ci dà è di un'esperienza d'uso molto probabilmente gradevole, col display più grande che senza dubbi costituisce vantaggio qui. Inoltre, se le dimensioni del dispositivo fossero simili a quelle del Moto X riadattato, non apparirebbe poi cresciuto in modo eccessivo rispetto al predecessore; vistoso sì, ma eccessivo no. Detto ciò, permangono tutti i limiti di una ricostruzione. La cattura sul 5s è avvenuta nel formato 960x640, il che significa che il Moto X deve necessariamente ricorrere a un upscaling, con perdita di qualità. Il sistema operativo, inoltre, non si avvarrà di un semplice ingrandimento degli elementi: ce ne saranno vari da riadattare al fine di sfruttare in modo efficiente lo spazio in più offerto dallo schermo. Da questo punto di vista, quindi, l'esperienza d'uso finale che si prospetta dovrebbe essere ancor migliore dello "sforzo" qui profuso da iOS 7.

Questo video rappresenta soprattutto una base per l'immaginazione del lettore, che può vederci un futuro roseo, in grande in tutti i sensi per l'iPhone, oppure un risultato oscuro da interpretare che non dà segnali incoraggianti. Il tutto ricordandosi che non c'è stato un prodotto reale di mezzo, ma solo un concept di ciò che potrebbe essere. La parola, pertanto, passa a voi: la prova "artigianale" di 9to5Mac stuzzica ancor di più la vostra curiosità sulla prossima generazione dello smartphone Apple? All'opposto, invece, non riesce a convincervi? Scrivetecelo attraverso i commenti.