Già con iOS 7, Apple ha lanciato un programma Made for iPhone per i produttori di controller per videogiochi i quali, al fronte del pagamento di royalties e rivolgendosi solo a determinati fornitori (sic!), possono commercializzare sia joypad stand alone che custodie che trasformano iPhone e iPod Touch in controller evoluti.

ios-8-controller-forwarding

Nonostante lo scarso successo del programma, dovuto all'eccessivo costo di produzione che si ripercuote sul prezzo di vendita finale che si aggira, sia nel caso di custodie che nel caso di controller, attorno agli € 100,00, Apple ha deciso di aggiungere in iOS 8 la nuova funzionalità "controller forwarding", che permette di utilizzare iPhone e iPod Touch, inseriti opportunamente nella custodia, di poter essere riconosciuti da iPad e OS X come joypad esterni. Gli sviluppatori di videogiochi, di contro, potranno implementare il supporto non solo per i pulsanti fisici aggiuntivi, ma anche per il touch screen che potrà essere utilizzato, ad esempio, per accedere all'inventario più facilmente o visualizzare la mappa del gioco. Infine, non manca il supporto ai sensori (come l'accelerometro e il giroscopio) per migliorare l'esperienza di gioco.

iPhone, dunque, potrebbe diventare più o meno l'equivalente di quello che è PS Vita per la PS4 (al netto della funzionalità di gioco remoto, ovviamente): un costoso e poco utile controller se non ben implementato dalle software house, che, già da qualche anno, vedono con molto più favore le piattaforme iOS e OS X per la conversione dei titoli di punta e per il lancio di nuove proprietà intellettuali. iOS, inoltre, è una delle piattaforme per il casual gaming più diffuse e si contano, solo nello scorso mese, più di 130 milioni di utenti attivi nel Game Center (con buona pace di chi aveva predetto la sua scomparsa con il lancio della versione 8).

Nonostante tutto, l'attenzione di Apple al mondo dei controller MFi sembra non scemare: proprio in queste ore ha reso possibile l'accesso ad una sezione dello store dedicata ai giochi supportati dai joypad e dalle custodie per il gaming nel momento in cui questi si collegano ad iPhone, purché, ovviamente, i produttori aggiornino i firmware degli accessori con il supporto per questa nuova funzionalità.

Inoltre, non è da sottovalutare il rumoreggiato e imminente cambio di form factor previsto per iPhone 6 che renderebbe le custodie controller attualmente in commercio inutilizzabili: qualora siate interessati ad un futuro acquisto, vi consigliamo di attendere ancora qualche mese.