Tony-Fadell-iPod-Nest-kalemm.com_

Il termostato intelligente di Nest è tra i prodotti contemporanei più interessanti, perché usa la tecnologia per rendere semplice qualcosa che in realtà non lo è. Il progetto è nato dalla mente di Tony Fadell, ex dipendente Apple con una particolare propensione verso la creazione di prodotti innovativi. È entrato a Cupertino nel 2001, rivestendo anche la carica di Senior Vice President delle divisione iPod tra il 2006 ed il 2008. Tony Fadell si svela in una intervista su Fortune, spiegando i rapporti che lo legavano con Apple e Steve Jobs. Colui che è stato soprannominato uno dei padri dell'iPod aveva un rapporto complicato con l'iCEO, a fasi alterne simile a quello tra padre e figlio o tra insegnate ed alunno. La sua forma mentis, decisamente fuori dagli schemi, lo ha portato a sentirsi stretto in Apple e a chiedere le dimissioni in più di un'occasione, ma sono sempre state rifiutate da Steve Jobs, che evidentemente lo stimava anche se appariva irritato dalla quantità di domande che faceva. Quando Tony Fadell si sposa riesce ad uscire da Apple e nel 2010 fonda la sua compagnia di home automation che poi sfocerà nella realizzazione di Nest. I rapporti con Cupertino sono rimasti buoni, tant'è che il termostato intelligente è venduto nell'Apple Store, ma le cose potrebbero cambiare in futuro data l'acquisizione della società da parte di Google, acerrimo nemico. Tra i rimpianti di Fadell il non essere riuscito a mostrare la sua creazione a Steve Jobs, perché è stata ultimata quando lui era già troppo malato. Si dice convinto che il progetto gli sarebbe piaciuto e che, probabilmente, anche lui avrebbe fatto tante domande.