Contestualmente al rilascio di iOS 8 Beta 4, Apple ha rilasciato la quarta Developer Preview di OS X Yosemite, che si starebbe avvicinando sempre più alla Beta pubblica secondo 9to5Mac. Piccole novità soprattutto correttive, insieme a un aggiornamento per la partizione Recovery, assieme a un rilascio importante: la Beta iniziale di iTunes 12.

musica

Nuovo corso stilistico anche per il player/store multimediale di Apple, che strizza l'occhio alla semplicità e alla fruizione dei contenuti, siano essi già nella nostra libreria oppure da acquistare/scaricare. Le playlist possono ora essere affiancate alla libreria completa, per agevolare l'organizzazione dei brani attraverso drag'n'drop. La finestra dedicata alle informazioni su un brano o un video ora è più curata e dettagliata. Piccoli ritocchi pure per il mini-player. La nuova funzionalità vera e propria è rappresentata dal supporto alla Condivisione in Famiglia di iOS 8, consentendo quindi la gestione di tali opzioni anche da computer. Fa il suo debutto, infine, la nuova icona rossa vista durante la presentazione ufficiale del 2 giugno scorso:

nuova-icona

Il resto delle novità di Yosemite Developer Preview 4, come abbiamo già detto a inizio articolo, è costituito da lievi ritocchi, in particolare a Preferenze di Sistema e FaceTime. Le maggiori premure di Ive e Federighi sono andate invece sulla Calcolatrice, pienamente in stile iOS 7.

calcolatriceyosemite

A questo punto, oltre alla Beta pubblica, sembra che il pezzo rimasto mancante sia ormai la nuova app Foto, ma purtroppo non se ne parlerà prima del 2015, salvo un rilascio di anteprima nei prossimi mesi. Il resto del sistema sta procedendo nel perfezionamento a buoni ritmi, in vista della disponibilità autunnale, e chissà che Apple non abbia ancora qualcosa in serbo finora al di fuori dei radar. Yosemite Developer Preview 4 è scaricabile come aggiornamento dall'App Store per tutti coloro che avessero la precedente installata, mentre per gli iscritti paganti al Mac Developer Program e, eccezionalmente per quest'anno grazie a Continuity, anche all'iOS Developer Program è disponibile nelle aree dedicate il codice di riscatto.