Il primo smartphone realizzato da Amazon, così è stato battezzato il Fire Phone. Con l'innovativa funzione "Dynamic Perspective" la vista nel display cambia in funzione della posizione dei nostri occhi, così da restituire un finto effetto 3D dall'aspetto molto piacevole. Evidentemente questa feature non è stata sufficiente a far decollare le vendite di uno smartphone che non ha dalla sua né l'ecosistema di iOS, né quello di Android e soffre nel confronto, un po' come fanno i Windows Phone. Inoltre non c'è neanche il brand "Nokia" che funge come traino per la qualità produttiva nei terminali Microsoft e quindi il mercato ha finito per ignorarlo. Si stima che nel primo mese ne siano stati venduti solo 35 mila esemplari, mentre nello stesso periodo i flagship Apple e Samsung arrivano a milioni e milioni di unità. Insomma un bel buco nell'acqua e a confermarlo indirettamente è la stessa Amazon che ha deciso di tagliere il prezzo per l'acquisto in abbonamento con AT&T da $199 a gratis. In pratica oggi si può prendere con un canone pagando solo la SIM dati e telefonica e per acquistare la versione da 32GB servono solo $449. Ovviamente chi l'ha già preso in USA a prezzo pieno non sarà per niente contento, mentre Amazon è in procinto di espandere le vendite anche in Europa, più precisamente in Germania e Regno Unito, dove arriverà direttamente con il nuovo listino.

fire-phone