In curioso ritardo di un giorno (la precedente uscì lunedì 18 agosto) rispetto alla routine bisettimanale a cui Apple ci ha accompagnati durante tutto il ciclo di sviluppo di Yosemite, salvo l'eccezione delle tre settimane passate tra Developer Preview 2 e 3, ecco che viene resa disponibile la Developer Preview 7, che prosegue l'affinamento in vista del rilascio autunnale.

yosemite-dp7

Il lavoro svolto dagli sviluppatori è ancora una volta prettamente sul piano grafico, con varie icone aggiornate in accordo al nuovo stile, sia in Preferenze di Sistema (Disco di avvio, Lingua e zona) sia al di fuori, come nel caso di Dashboard e altre utility:

icone

Altri interventi riguardano la modalità Dark, piccoli per la barra dei menu e la resa del font di sistema, grandi per Spotlight che finalmente assume la tonalità adeguata al contesto:

spotlight

Gli ultimi cambiamenti da segnalare sono la rimozione della voce Aggiornamento Software dal menu , sostituita da un indicatore numerico relativo agli update disponibili accanto alla voce App Store, e l'adeguamento di Versioni alla nuova interfaccia di Time Machine, che già da varie Developer Preview ha perso lo sfondo siderale visto sino a Mavericks. Insieme alla Developer Preview 7, disponibile come aggiornamento per coloro che hanno la precedente installata, è stata resa disponibile la versione 2.0 della parte di ripristino di Yosemite, senza ulteriori informazioni riguardo le migliorie apportate.