Non vi è dubbio che Bill Gates, da quando si è ritirato a vita privata dedicandosi alla fondazione costituita con la moglie, abbia cambiato parecchio il suo modo di vedere il mondo informatico, tanto che in una recente video intervista a Bloomberg ha elogiato Apple Pay.

Chancellor Merkel Meets With Bill Gates

Infatti, il giornalista, dopo aver discusso con lui del futuro della telefonia mobile, della convergenza e di quanto possano essere importanti i dispositivi mobili per la crescita delle economie dei Paesi in via di sviluppo grazie ai pagamenti digitali, ha portato il discorso su Apple Pay, il sistema di pagamento sicuro via NFC creato da Apple e integrato in iPhone 6 e in Apple Watch.

Gates ritiene che il futuro delle transazioni sia basato univocamente sullo standard NFC, ma che Apple sia stata in grado di creare un sistema unico, in grado di essere supportato anche da altre applicazioni e molto sicuro. Secondo il fondatore di Microsoft (e attuale presidente), non passerà molto che anche Google e Microsoft presentino soluzioni di pagamento alternative e simili ad Apple Pay. Gli sforzi di Cupertino serviranno, a detta di Bill Gates, a creare, grazie all'enorme massa di utenti a cui si rivolge, quella spinta necessaria affinché il mercato si doti di tecnologie simili ad Apple Pay e altrettanto sicure.

Apple Pay era passato un po' in sordina al keynote, poiché inserito fra la presentazione di iPhone 6 e quella di Apple Watch, ma anche in questo caso non vi è dubbio che a Cupertino abbiano innescato la scintilla necessaria a creare una rivoluzione nel sistema di pagamenti, per la gioia dei suoi investitori, visto che Apple incasserà lo 0.15 % su ogni transazione effettuata col suo sistema.