Un nuovo annuncio di lavoro pubblicato in queste ore da Apple riguarda la ricerca un ingegnere in grado di migliorare i servizi di crowdsourcing nell'applicazione Mappe. La casa di Cupertino quindi vuole potenziare i sistemi basati sulla collaborazione degli utenti che fino ad oggi sono limitati a progetti interni di raccolta dati e alla funzione "Segnala un problema" nell'app stessa. Un ulteriore metodo usato da Apple consiste nella raccolta di informazioni inviate dagli utenti che danno il loro consenso sulle proprie posizioni frequenti. L'obiettivo che dovrà perseguire il nuovo assunto sarà proprio quello di espandere la funzione di feedback degli utilizzatori e riuscire ad integrare nel nuove informazioni nelle mappe.

IMG_4853.JPG

Come riporta 9to5mac, nell'annuncio si specifica che dovranno essere sviluppati anche nuovi metodi per integrare in Mappe i servizi di sistema come Siri e Passbook. Tutto ciò è l'ulteriore conferma che Apple si sta impegnando molto per migliorare la propria applicazione, nata con molte difficoltà e che risulta essere ancora indietro rispetto al principale servizio concorrente: Google Maps. Già recentemente la casa di Cupertino aveva esteso la squadra di collaboratori in giro per il mondo assegnati al miglioramento delle mappe, tuttavia ha subito il mese scorso un grande scossone (e molte modifiche) a seguito della perdita del top manager Chris Blumenberg, passato ad Uber.