Con l'approssimarsi dell'evento Apple del 9 marzo, ci si interroga su ciò che verrà presentato da Cook sul palco del Yerba Buena Center di San Francisco. Meno delle precedenti volte, a dire il vero, dato che si punta su un keynote integralmente, o quasi, dedicato all'Apple Watch. Ma ci sono tanti prodotti che si stanno avvicinando al tempo degli aggiornamenti, in primis la gamma Mac. Con Broadwell che per ora concentra le sue attenzioni sugli ultraportatili, l'unico candidato a una revisione nel breve termine è il MacBook Air. Salvo il leggero speed bump del 2014, è ormai da un anno e mezzo basato sull'architettura Haswell, un ciclo di vita molto lungo, troppo per coloro che stanno temporeggiando sull'acquisto proprio perché in attesa della nuova generazione (chi scrive invece non si è più posto il problema avendo usufruito di una combinazione tra offerta e buoni sconto sul modello corrente in una nota catena di elettronica). Forse la pazienza verrà ricompensata a breve, se gli screenshot rinvenuti da Macrumors su un forum cinese si riveleranno attendibili.

presuntomacbookair132015

Sulla carta le premesse sembrano esserci. L'unità in questione proverrebbe dalle linee produttive di Foxconn e si riferirebbe al 13" in versione base, con 4 GB di RAM e 128 di memoria flash. Da questo punto di vista nessun cambiamento rispetto all'attuale, quindi. Ovviamente è la CPU a rappresentare la differenza maggiore, con un Intel Core i5 da 1,6 GHz, che corrisponderebbe al 5250U in base alla nomenclatura dell'azienda di Santa Clara e pure in linea con le nostre previsioni di inizio gennaio. Il comparto grafico integrato in tale modello è la HD Graphics 6000. La CPU opzionale disponibile dovrebbe essere l'i7 5650U da 2,2 GHz, mentre per RAM e SSD si arriverebbe fino a 8 e 512 rispettivamente; stesso schema pure sugli Air da 11". Questi dettagli, insieme alla presenza di una build specifica di OS X diversa da quella pubblica come spesso accade sui Mac freschi di rilascio, darebbero credibilità agli screenshot.

aboutthismacpresuntomba2015

Eppure bisogna riportare anche lo scetticismo, in particolare di AppleInsider, riguardo un elemento che potrebbe suggerire un "taroccamento". Aprendo la schermata Informazioni sul Mac accanto al nome del modello viene mostrata la dimensione del display assieme al periodo di debutto, come si può vedere nello screenshot sottostante catturato sul mio MacBook Air (la modifica in una certa area è ovviamente voluta...). In quello proveniente dalla Cina non vi è menzione di un 13-inch Early 2015, a cui il supposto modello dovrebbe corrispondere avendo risoluzione 1440x900.

aboutthismacmiomba2014

Veri o falsi, dunque? La nostra ipotesi è nel mezzo: anche se fosse una burla, si tratta perlomeno di persone che hanno svolto bene il loro compito nel cercare il realismo, con una combinazione CPU/GPU che crediamo avrà corrispondenza nel rilascio ufficiale. Anche l'inserimento del seriale su uno dei siti specializzati non ha fornito risultati, indice che si sono premuniti di non lasciarne uno già esistente come accade in fake ben più rozzi. A prescindere da tutto, con Broadwell è meglio non correre troppo con gli entusiasmi se si punta a forti differenze rispetto agli Early 2014 Haswell: stando proprio ai dati ufficiali di Intel, l'incremento generale sarà ridotto, coi maggiori benefici concentrati sulla grafica. In tutto questo che ruolo avrebbe il tanto chiacchierato MacBook Air Retina da 12"? Possiamo presupporre che la transizione occorrerà esattamente come nel caso della gamma Pro, con almeno una generazione di totale coesistenza tra Retina e non. Se li vedremo il 9 marzo o più avanti lo sapremo tra pochi giorni.