Con un comunicato stampa rilasciato decisamente a sorpresa, Intel ha annunciato la nuova linea di processori Xeon dedicata ai computer portatili. Sino ad oggi, infatti, il consumo energetico e l'elevato surriscaldamento dei processori della linea dedicata alle workstation o ai server di piccole e medie aziende non ne permettevano l'installazione sui laptop atteso che ne avrebbero minato l'autonomia e l'usabilità. La gamma Intel Xeon Processor E3-1500M v5 è basata sull'architettura Skylake e godrà di un maggior quantitativo di memoria cache, di maggiore affidabilità, del supporto alle tecnologie Thunderbolt 3 e USB-C, nonché di una maggiore affidabilità rispetto ai fratelli minori della famiglia Core, di un minor dispendio di energia e di una migliore dissipazione del calore. Nelle intenzioni del colosso di Santa Clara, quindi, vi è l'intenzione di aggredire il mercato pro dei computer portatili e, dunque, la speranza di vedere il nuovo Xeon E3-1500M nei futuri MacBook Pro (anche se, molto probabilmente, solo in quelli di fascia alta) potrebbe non essere così lontana: del resto, la stessa Apple utilizza gli Xeon nel nuovo Mac Pro.

Intel_xeon_sandy_bridge