Nel sempre più affollato mondo degli accessori per il rilevamento dell'attività fisica, Sony rilancia con SmartBand 2, l'evoluzione del precedente braccialetto che, però, non ha riscosso il successo sperato. La nuova versione di SmartBand include un rilevatore del battito cardiaco (così come il suo diretto concorrente FitBit Charge HR), oltre che a dei sensori rinnovati per un tracciamento del movimento ancora più preciso. Sony ha inoltre pensato a rendere il proprio bracciale ancora più smart, includendo un piccolo motore per la vibrazione ed un sistema di LED che indicano la ricezione di chiamate, messaggi o altre notifiche configurabili attraverso l'app dedicata, già disponibile per il solo sistema Android. Infine, anche la superficie del sensore è ora sensibile al tocco: ad esempio, con un tap è possibile rispondere ad una chiamata o far partire la riproduzione di un brano sul proprio smartphone, mentre con due si può passare alla canzone successiva. Il prezzo di vendita è indicativamente pari a $130,00 (e si presume che in Europa ci sarà il consueto cambio 1:1), in linea con il mercato delle smartband più evolute, mentre la disponibilità partirà dal prossimo mese, tanto per iOS (dalla versione 8.2 in su) che per Android (da Android KitKat 4.4 in su).

smartband_2_groupimage_all_front40