Una delle novità che è passata in sordina all'IFA 2015, ma che, invece, merita attenzione, è stata la presenza del primo smartwatch di Honor, lo Zero (conosciuto fino a qualche tempo fa come Band Zero). L'azienda distaccatasi da Huawei con il focus sui prodotti di livello medio alto venduti a basso costo (seguendo, quindi, la medesima politica di Xiaomi) ha voluto puntare sulla semplicità d'uso e sulle funzioni essenziali per uno smartwatch e su un prezzo decisamente aggressivo: solo 79,00 €. Lo Zero sembra un normale orologio di acciaio, ma in realtà è in grado di gestire il mirroring delle notifiche dal telefono, di rilevare le calorie bruciate, i passi effettuati e la distanza percorsa. Inoltre, è stato certificato IP68 e, quindi gode di protezione dall'acqua in immersione continua fino a 10 metri di profondità. Il display tondo da 1.06 pollici non inficia la durata della batteria che, secondo Honor, durerebbe tre mesi, rendendo il dispositivo utile anche per il tracciamento del sonno. Zero utilizza un sistema operativo proprietario, atteso che Andorid Wear avrebbe comportato consumi energetici maggiori ed è compatibile anche con iOS. Honor Zero potrà essere acquistato dal sito ufficiale vMall.eu a partire dai prossimi giorni.

huawei-honor-band-zero