Se la filosofia di Samsung è stata quella del “poco ma buono”, decisamente diverso è stato l’approccio di Sony al CES 2016. A Las Vegas il colosso giapponese presenta nuovi televisori, action cam, auricolari, casse e addirittura un giradischi USB, senza dimenticare i videogiochi con una piccola (ma non troppo) parentesi dedicata a PlayStation 4. Andiamo con ordine.

Per le novità in campo audio, Sony ha ripreso uno dei suo più grandi successi: il Walkman. In realtà, come sottolinea The Verge, una mossa simile era già stata fatta lo scorso anno con l’ZX2, il lettore musicale da 1200€ progettato per audiofili. Anche quest’anno il Walkman torna a Las Vegas, ma in maniera meno prepotente, alla portata di tutti e molto più colorata. Il nuovo A26, infatti, è disponibile in sei colori: grigio, blu, rosso, viola, bianco e verde lime. In confezione, inoltre, Sony fornisce degli auricolari per l’eliminazione digitale del rumore, il cui colore è abbinato a quello del dispositivo.

Sony Walkman

L’A26 è il successore del Sony Walkman A17, annunciato nel 2014. Questo costava $300, ma era dotato di tecnologia lossless e offriva audio ad alta risoluzione. Il nuovo arrivato, invece, anche se ne riprende un po’ l’estetica, non è touchscreen ma utilizza tasti fisici per controllare l'interfaccia e riprodurre la musica. Il nuovo Walkman supporta lo streaming audio in Bluetooth, nonché l’NFC per l'accoppiamento con cuffie e impianti stereo Home Audio. A differenza del costoso ZX2 annunciato lo scorso anno, Sony ha scelto Android come sistema operativo, mentre per quanto riguarda i formati supportati abbiamo FLAC, AIFF, WAV, ALAC (Apple Lossless), MP3 e AAC.

Mentre l’A17 era venduto con 64 GB di memoria interna, l'A26 ne ha a disposizione solo 32 GB, ma è possibile espanderla fino a 128 GB tramite una scheda microSD. La durata della batteria rimane identica: 30 ore di riproduzione ad alta risoluzione e 50 ore di riproduzione in MP3 standard. Per quanto riguarda i prezzi, Sony non ha dato alcuna indicazione, ma è lecito aspettarsi che sia meno costoso del suo predecessore a causa della riduzione dello storage e della minor qualità dei materiali impiegati.

WS413

Rimanendo in tema audio, Sony ha anche presentato il nuovo WS413 / WS414, un Walkman che, dal momento che è in grado di resistere a polvere, sabbia, acqua (anche salata) e sudore, è pensato per chi pratica attività sportiva. Privo di cavi, si indossa sopra l’orecchio e, a detta di Sony, rimane saldamente attaccato grazie al suo design aerodinamico. L’azienda giapponese ha progettato il dispositivo per essere molto robusto: grazie ad un terminale interno, infatti, il nuovo Walkman può resistere tranquillamente all’attacco degli agenti atmosferici e non viene danneggiato ne dalla corrosione, ne dall’accumulo di particelle estranee. A completare il tutto, abbiamo un trattamento antiruggine sulla superficie dell’elemento anteriore che garantisce la massima protezione sia internamente che esternamente. Visto l’utilizzo per cui è stato pensato, il WS413 / WS414 può essere utilizzato in qualsiasi condizione ambientale, da -5°C a 45°C, ed è dotato di speciali auricolari waterproof, rivestiti di una sottile membrana che forma una barriera impermeabile. I microfoni integrati, infine, sfruttano la nuova modalità Ambient Sound, cioè sono in grado di rilevare i suoni ambientali e quindi permetterci di ascoltare quanto succede intorno a noi, senza dover togliere il dispositivo o abbassare il volume dello stesso.

PSHX500

Lo streaming musicale è ormai il sistema più semplice, legale ed economico attraverso cui è possibile ascoltare la nostra musica preferita. Dopo l’arrivo di Spotify e compagnia, si è sviluppato in maniera incredibile negli ultimi anni, ma non si può far a meno di notare che anche il vinile sta ritornando di moda. I vecchi dischi, infatti, stanno vivendo una nuova vita e sempre più spesso gli artisti sfruttano questo formato per pubblicare i loro album. Poteva dunque mancare al CES 2016? Ovviamente no. Sony ha presentato il primo giradischi al mondo in grado di convertire i brani su vinile in file audio digitali WAVE e DSD. Il dispositivo, chiamato PS-HX500, presenta il classico braccio e un sistema di antipattinamento, nonché un meccanismo di abbassamento e sollevamento. A completare il tutto, puntina posizionata nell'asse centrale, piatto in alluminio e connessione USB. La conversione audio avviene tramite un software per PC che Sony fornisce in confezione. Il “giradischi hi-tech”, così come i WS413 / WS414, saranno disponibili da aprile 2016.

Le proposte audio non finiscono qui. Sony, infatti, ha presentato diverse soluzioni per la riproduzione audio. Tre sono le opzioni per chi desidera una riproduzione ad alta potenza: GTK-XB7, MHC-GT4D e MHC-V11.

GTK-XB7

La GTK-XB7 è una gigantesca cassa che riproduce audio via Bluetooth e NFC. Grazie ai due woofer da 16 cm, è pensata per un’ottima riproduzione dei bassi, mentre un processore DSP elabora in modo intelligente le frequenze a seconda della sorgente. La cassa, inoltre, è dotata di illuminazione multicolore a 3 vie, effetti stroboscopici e luci, che si attivano in sync con la musica. Questi ultimi possono essere modificati dall’utente, che può aggiungerne altri tramite l’app SongPal di Sony. Grazie ad una porta USB, è possibile caricare la batteria del nostro smartphone o tablet mentre si ascolta la musica. Infine, tramite l’ingresso audio presente è possibile sfruttare qualsiasi sorgente per riprodurre i brani.

MHC-GT4D

Molto particolare è la MHC-GT4D, una potente cassa con ruote che può essere usata come soundbar. Il GT4D, infatti, è dotato di una porta HDMI e collegandolo alla televisione, è possibile sfruttarlo per migliorare il suono da essa emesso. Durante la riproduzione di video e film, il sistema S-Force Front Surround crea un’acustica multicanale. È possibile collegarlo ad uno smarphone NFC via Wi-Fi per riprodurre i brani tramite Bluetooth, ma volendo è possibile usare diverse fonti: CD, unità USB con file MP3 e WAV, lettore MP3 collegato tramite l’ingresso audio, o anche le classiche frequenze radio. Molto interessante è la tecnologia Gesture Control grazie alla quale sarà possibile usare una serie di gesture per gestire quanto stiamo ascoltando. A completare il tutto, abbiamo una serie di effetti luminosi che pulsano a ritmo di musica, esattamente come nel GTK-XB7.

MHC-V11

Il V11, invece, è una cassa più compatta facile da trasportare e riporre. La musica può essere ascoltata da diverse fonti: Bluetooth, CD, USB o radio, mentre un woofer da 20 cm e il MEGA BASS ottimizzano la riproduzione delle basse frequenze. Anche in questo modello abbiamo un LED che pulsa a tempo di musica. Per l’intrattenimento sono presenti effetti DJ e il karaoke, oltre alla possibilità di unire più dispositivi tramite Party Chain. La nuova gamma di sistemi audio ad alta potenza di Sony sarà disponibile a partire dalla primavera 2016.

h.ear go

“Lo speaker wireless ad alta risoluzione più compatto al mondo”. È così che Sony ha annunciato l’h.ear go, il nuovo speaker portatile dell’azienda. Si tratta di un piccolo diffusore costruito intorno ad un doppio radiatore passivo, che, grazie tecnologia Extra Bass, “è in grado di restituire tutte le sfumature dell’alta risoluzione”. Vista la compatibilità con Google Cast, è possibile usare Deezer, Spotify Direct o Google Play Music per riprodurre la nostra musica. L’autonomia dichiarata è di circa 12 ore. Grazie all’applicazione SongPal si possono collegare due unità h.ear go per creare un impianto stereo wireless, o sfruttarlo come diffusore wirless surround del sistema Home Cinema.

Parliamo ora di cuffie dal momento che, anche qui, diverse sono state le novità. Sony ha presentato due nuovi prodotti della gamma h.ear on Wireless NC, cuffie Bluetooth con tecnologia Digital Noise Cancelling, e le h.ear in Wireless, Cuffie intrauricolari Bluetooth con archetto per la nuca.

h.ear le Wireless NC

Le h.ear on Wireless NC sono caratterizzate dalla tecnologia Digital Noise Cancelling che elimina i rumori di fondo senza influenzare particolarmente l’autonomia, che è di ben 20 ore. Questo modello è dotato di un driver HD da 40 mm, mentre un rivestimento in titanio dei diaframmi a cupola provvede a eliminare le vibrazioni indesiderate e migliorare la qualità del suono. Le h.ear in Wireless, invece, sono auricolari ad archetto che presentano un circuito magnetico esterno e un driver da 9 mm. Sono dotate di microfono integrato e supporto vocale HD per chiamare in vivavoce con lo smartphone. Un ingresso minijack standard consente di collegarle allo smartphone, al tablet o al lettore MP3 in modo da continuare l’ascolto anche quando la batteria non è completamente carica. Tutti i nuovi modelli h.ear sfruttano il codec LDAC che supporta varie velocità di trasmissione fino ad un massimo di 990kbps. La nuova gamma di cuffie h.ear e lo speaker wireless h.ear go saranno disponibili rispettivamente a partire da aprile e maggio di quest’anno.

h.ear in Wireless

Cambiamo ora argomento e parliamo di televisori. Nel corso dell’evento di ieri, LG ha voluto stupire mostrando i primi display a 8K, mentre Sony ha scelto un approccio diverso e si è “limitata” al 4K. L’azienda ha presentato la nuova gamma di televisori Bravia, che da 55 fino agli 85 pollici offrono la risoluzione 4K con HDR, un design sottile, bordi quasi invisibili ed Android TV come sistema operativo. Quest’ultimo, oltre alle app offre le stesse funzioni che abbiamo imparato a conoscere con Chromecast, nonché la ricerca vocale integrata nel telecomando, la possibilità di cambiare canale con la voce o cercare un film in streaming. Le nuove TV saranno disponibili “nella prima parte del 2016”.

TV

Il 4K ritorna poi nelle nuove handycam portatili e nei lettori Blu-ray come il BDP-S6700, che promette di migliorare istantaneamente la qualità video per godersi al meglio lo spettacolo anche sulle TV di ultima generazione. Ultima, ma non per importanza, è la HDR-AS50, una action cam di fascia media in grado di registrare fino a 1080p, ma che rispetto ai modelli precedenti dispone di un’interfaccia più intuitiva e semplificata, oltre che dello stabilizzatore SteadyShot presente sul modello top di gamma, per registrare al meglio immagini e video anche in condizioni difficili. La nuova action cam dovrebbe essere disponibile verso la fine del mese. Il prezzo si pensa sarà di circa $200, ma è possibile anche acquistare un bundle che include un nuovo modello del Sony's Live View Remote, che permette di controllare a distanza la camera e vedere quello che si sta registrando. Il telecomando è stato riprogettato; si può indossare o, come suggerisce Sony, attaccare a qualcosa come il manubrio di una bici. In confezione sarà inclusa una custodia subacquea che ci permetterà di portare la HDR-AS50 fino a 200 piedi sott’acqua (circa 61 metri).

HDR-AS50

Infine, sono state spese alcune parole per elogiare PlayStation 4. Sony ha fatto sapere che sono state vendute 35.9 milioni di unità e ha mostrato un trailer dedicato ad essa e ai giochi e a gli accessori in arrivo per la console. Nonostante molti si aspettassero una riposta a Oculus Rift, non ci sono state novità per PlayStation VR, la cui data di uscita rimane ancora un mistero.