ResearchKit è uno strumento open source messo a punto da Apple per offrire la possibilità a sviluppatori e ricercatori di creare app in grado di rilevare e raccogliere dati utili per monitorare la salute dell'individuo. Attraverso strumenti come i dispositivi iOS che sono nelle mani di milioni di persone nel mondo, grazie al framework di Apple si può raggruppare una grande mole di dati che apre nuovi scenari nella ricerca medico-scientifica. L'azienda di Cupertino ha stretto diversi accordi per favorire la diffusione della piattaforma. Uno di questi è con IBM attraverso il Watson Health Cloud, strumento che coniuga i big data con il cosiddetto cognitive computing. Il primo frutto reale della collaborazione tra le due società sul piano scientifico è l'app da oggi disponibile sull'App Store USA, SleepHealth.

SleepHealth-l

Come specificato da AppleInsider, il software sfrutta il sensore del battito cardiaco di Apple Watch per rilevare quando un soggetto si addormenta, in modo poi da procedere alla raccolta di dati sui movimenti effettuati durante il sonno mediante l'uso di accelerometro e giroscopio; con l'introduzione di iOS 9.3, l'app sarà in grado di integrarsi con la funzionalità Night Shift, verificandone gli effetti. I partecipanti allo studio, per ora riservato ai soli residenti (maggiorenni) negli USA, possono contribuire alla selezione dei dati eseguendo compiti o rispondendo ai sondaggi proposti e inviando tutte le informazioni in forma completamente anonima. Il progetto ha l'obiettivo di incrociare i dati con le informazioni già disponibili nel Watson Health Cloud per valutare l'impatto del sonno sulla salute generale dell'individuo. Le difficoltà nell'utilizzo dell'app derivano però dal device utilizzato per il monitoraggio. Infatti Apple Watch non permette, se non utilizzando delle modalità e tempistiche di ricarica particolari (come spiega lo sviluppatore di Sleep++), di poter essere indossato anche di notte dopo una giornata di uso completo. Prima che Apple rilasci un Watch che non necessiti di essere ricaricato ogni notte, gli utenti di SleepHealth dovranno essere abbastanza diligenti per il bene della ricerca scientifica.