Da anni, ormai, si ricorrono notizie e rumor circa la fantomatica Apple Car. Il progetto, (nome in codice “Project Titan”) è stato anche velatamente confermato dallo stesso Tim Cook che, qualche settimana fa, ha paragonato l’attesa dell’auto Made in Cupertino ad una lunga vigilia di Natale. Come già accade per gli altri prodotti Apple, man mano che il progetto progredisce le fughe di notizie si fanno sempre più insistenti. Non a caso, proprio oggi si è diffuso l'ennesimo rumor sull'apertura di un centro di ricerca segreto di Apple a Berlino, dedicato totalmente allo sviluppo dell'autovettura. I dipendenti, non più di 15 o 20, sarebbero stati scelti fra i ricercatori di più alto profilo dalle migliori case automobilistiche tedesche. Inoltre, tutti avrebbero molta esperienza nel campo dell'ingegneria meccanica, nello sviluppo software, nella progettazione hardware e nel ramo della vendita.

Apple Car

Come sottolineato da MacRumors, Apple avrebbe scelto i nuovi dipendenti soprattutto per la loro mentalità visionaria e per quella voglia di uscire fuori dagli schemi insita nel DNA di Cupertino. Peraltro, sembrerebbe che Apple starebbe pensando anche allo sviluppo di un servizio di car-sharing simile a Car2Go o ad Enjoy. La produzione dell’auto dovrebbe essere affidata alla società austriaca Magna Steyr che già si occupa della realizzazione di veicoli di fascia alta: insomma, una ulteriore conferma (se mai ce ne fosse stato il bisogno) che la Apple Car sarà un'autovettura high-end, non solo dal punto di vista tecnologico.