Che Apple abbia in cantiere la realizzazione di un'auto elettrica non sembra ormai in discussione. Le indiscrezioni sempre più pressanti, le notizie su offerte di lavoro e assunzioni in giro per il mondo sembrano lasciare pochi dubbi sui piani della casa di Cupertino. Come non ricordare, inoltre, la recente intervista di Tim Cook in cui ha dichiarato che aspettare l'"Apple Car" sarà come l'attesa in una lunga vigilia di Natale.

Le voci giunte nelle scorse ore a Reuters (via 9to5mac) indicano l'interesse di One Infinite Loop di realizzare una rete di stazioni per la ricarica della propria futura auto. Attualmente pare che Apple stia conducendo degli incontri con aziende del settore perché interessata alla loro tecnologia di base. La fonte ci tiene a sottolineare che i contatti non riguardano il servizio che Apple offre ai propri dipendenti per la ricarica delle auto elettriche sul luogo di lavoro, ma effettivamente di un progetto futuro per la realizzazione di un veicolo.

Le opzioni al vaglio dei dirigenti Apple sono due: creare una rete proprietaria in stile Supercharge di Tesla (stazioni che permettono di ricaricare Model S e Model X gratuitamente e in pochi minuti), oppure investire in società già esistenti per potenziarne risorse e capacità. Il report aggiunge che le aziende contattate sono state restie nell'offrire le proprie soluzioni alla mela. Del resto, come biasimarle, considerando i possibili effetti che l'arrivo di un competitor come la casa di Cupertino potrebbe causare nel settore.