L’Italia non è un paese di lettori: ce lo dicono i dati Istat, secondo cui solo il 42% dei connazionali sopra i 6 anni ha letto almeno un libro nel corso del 2015. Oggi non siamo qui a parlare di lettura ma di una sua variante, quella fornita dal media audiolibro. Se il contenuto non cambia, muta invece il mezzo di fruizione, e chissà che la via dell’ascolto non possa avvicinare alla narrativa chi l’ha abbandonata per un motivo o per l’altro, magari con la scusa del poco tempo a disposizione (ci rifletteva Maurizio, in un post del 2013). Dal prossimo 11 maggio anche noi italiani avremo la possibilità di fruire di un vastissimo catalogo di audiolibri, offerti da Audible, società del gruppo Amazon. Il servizio arriva nel bel paese con una disponibilità di oltre 12.000 titoli (circa 2.000 in italiano) che comprendono narrativa e non solo: ci troviamo corsi di lingua, libri di cucina, di viaggio e ovviamente per ragazzi. È possibile fin da ora scaricare l’app Audible per iOS e Android. Accedendo con il vostro account Amazon e attivando i 30 giorni di prova gratuita avrete la possibilità di provare il servizio in anteprima, dal mese successivo l'abbonamento avrà un costo di 9,99€.

audible-faletti

L’app ci presenta il catalogo di audiolibri, divisi per categoria o raccolti nelle varie vetrine tra cui una con consigli personalizzati; oltre a questo, funge da lettore multimediale con la possibilità velocizzare o rallentare la lettura; offre poi uno sleep timer temporizzato o che ci porta fino alla fine del capitolo in corso ed una modalità notturna a tema scuro. È possibile ascoltare i contenuti in streaming, che rimarranno catalogati nella nostra libreria sotto il tab cloud, oppure, salvarli sul dispositivo per fruirne anche in mobilità senza erodere le nostre soglie dati. Senza dubbio Audible sarà per molti un servizio gradito, soprattutto considerando che in Italia, la sezione audiolibri dell’iTunes Store è sempre rimasta piuttosto scarna di contenuti di qualità.