L’ampio parco di applicazioni sviluppate da Google si arricchirà presto grazie al lancio di Trips (Viaggi). Il software, attualmente in fase di testing da parte dei membri di Google Maps Local Guide,  dovrebbe essere rilasciato al pubblico nei prossimi giorni, secondo quanto riportato da 9to5Google. Come lascia intendere il nome, la funzione principale di Google Trips è la gestione dei viaggi. Una volta effettuato il classico accesso tramite l'account Google, l’app aggiunge le destinazioni automaticamente con la scansione della casella Gmail e riconoscendo le carte di viaggio ricevute, tuttavia l’utente può anche manualmente inserire un itinerario.google-tripsSelezionata la destinazione, attraverso una grafica semplice ed immediata, l'app permette l'accesso diretto alle informazioni più utili per pianificare il proprio soggiorno. Nel tab Reservation, l’utente ha sotto mano tutti i biglietti e le carte d’imbarco. Accedendo a Things to Do il viaggiatore può conoscere le destinazioni turistiche più interessanti da visitare nei pressi della location. Grazie poi a Getting around, al turista vengono suggeriti i percorsi da seguire per lo spostamento da un luogo ad un altro, con l’indicazione anche dei mezzi pubblici da utilizzare. Non manca naturalmente la seziona dedicata al cibo, con le informazioni sui locali della zona e uno spazio generico in cui sono raccolte tutte le cose principali da conoscere sulla destinazione. Feature interessante è quella che permette di salvare le info complete su determinate destinazioni per l’accesso anche offline. Una funzione che potrebbe rivelarsi utile per tutti i turisti in viaggio in un paese straniero che non hanno un piano dati in roaming. La versione di test di Google Trips è per ora disponibile solo su Android, tuttavia è plausibile attendersi anche l’arrivo della controparte per iOS con il rilascio finale.