Grazie ad un tweet di Andrea Pizzolato ho scoperto un articolo di HD Blog che spiega la procedura per far funzionare Apple Pay in Italia. Ve la riassumo brevemente prima di descriverne il funzionamento:

  • Creare un account iTunes UK (su Google trovate mille guide che spiegano come fare per avere un account USA, la procedura è la stessa e anche in questo caso non serve abbinare un metodo di pagamento)
  • Impostare iPhone (ed eventualmente Apple Watch) in modo che la loro regione sia Regno Unito (Impostazioni/Generali/Lingua e regione). Senza questa impostazione non riuscirete ad usare Apple Pay.
  • Scaricare l’app boon
  • Iscriversi con un numero di cellulare valido (italiano) e seguire la procedura
  • Sorridere, aiutati dalle 5 sterline bonus che ci vengono accreditate

Apple Pay può essere utilizzato su tutti i POS che accettano i pagamenti Contactless/NFC, indipendentemente dal marchio esposto (MasterCard, Visa, e comunque tutti quelli che mostrano il logo dei pagamenti contactless, le classiche “ondine” stile Wi-Fi).

Come funziona

Ho provato ad effettuare i miei pagamenti presso un negozio Esselunga di Verona, in particolare usando il sistema di casse automatiche PrestoSpesa per evitare le occhiate interrogative dei cassieri. Sia con iPhone che con Apple Watch tutto ha funzionato perfettamente, al primo colpo e con una velocità sorprendente.
Unica nota: se desiderate usare il sistema sia su iPhone che su Apple Watch dovrete aggiungere due la carta a “Wallet”, l’app di Apple che gestisce Apple Pay, una volta per ciascuno (la procedura viene comunque fatta da iPhone in entrambi i casi).

boon-apple-pay-iphone

Su iPhone

Il pagamento tramite iPhone è veramente facile, e onestamente è quello più comodo secondo me: attendete che il POS richieda il pagamento, avvicinate lo smartphone (ancora bloccato) e fate un doppio clic sul pulsante home tenendo poi il dito sul Touch ID. In un tempo che mi è sembrato un secondo scarso il pagamento viene confermato. Se l’iPhone fosse già sbloccato, il doppio clic non è nemmeno necessario, basta avere il dito sul lettore.

boon-apple-pay-watch

Su Apple Watch

Su Apple Watch il pagamento è un filo più lento (poco più di un secondo) e leggermente più scomodo, perché servono entrambe le mani: bisogna infatti avvicinare l’orologio al lettore e fare un doppio tap con il pulsante laterale (quello sotto la Digital Crown, quello che continuate a premere inavvertitamente).

Boon_spese_ApplePay

Controllo delle spese

Nell’app Wallet potrete vedere le ultime spese fatte dall’iPhone, mentre per avere una panoramica su tutte quelle effettuate anche da Apple Watch dovrete ricorrere all’app boon (evidentemente genera ID virtuali differenti per i singoli dispositivi). Una piacevole sorpresa è ch,e malgrado l’app lavori in sterline, il pagamento in negozio in euro non prevede commissioni: ho effettuato una spesa di 3,30 euro e mi sono state addebitate £2,55, che corrispondono al prezzo pagato con il cambio attuale secondo Google.