I primi mesi di commercio del monitor UltraFine 5K non sono certo andati come Apple e LG speravano. Alle critiche sollevate da più parti su alcuni aspetti tecnici, non ritenuti riusciti tanto quanto ci si attendeva dal successore indiretto dei Cinema Display, si è aggiunto il noto problema in presenza di reti wireless. Il difetto è stato riconosciuto e la soluzione studiata in tempi relativamente rapidi, prevedendo l'inclusione di una schermatura; se però passare dallo studio all'implementazione è stato altrettanto rapido per le unità già vendute e soggette a intervento in garanzia, lo stesso non è potuto essere in sede produttiva, avendo necessità di modificare il ciclo di montaggio per includere la schermatura nei nuovi lotti e intervenire su quelli non ancora immessi nei canali commerciali, il che ha costretto Apple a sospendere temporaneamente le vendite.

lg-ultrafine-5k

La storia sembra fortunatamente avvicinarsi al lieto fine: la commercializzazione è ripresa da alcuni giorni e dal tandem Cupertino/Corea c'è tutta l'intenzione di recuperare il tempo perso. Come riportato da AppleInsider, infatti, le stime riportate sull'Apple Store Online per le spedizioni presenterebbero un corposo margine di sicurezza, al punto che già negli ultimi due giorni sono avvenute le prime consegne delle nuove unità schermate. In effetti, sulla pagina di vendita si continua a prevedere tempi non proprio velocissimi, tra il 13 e il 20 marzo, ma considerate le segnalazioni di consegne anticipate è più che probabile che gli acquirenti odierni e dei prossimi giorni godranno di sorprese molto positive. Non resta che auspicare l'assenza di ulteriori intoppi futuri potenzialmente bloccanti.